Il Cus Torino ci riprova, alla Panetti arriva la Robur Varese

IL CUS CI RIPROVA, ALLA PANETTI ARRIVA LA ROBUR VARESE

Ultimo appuntamento del 2014 per il CUS che sabato 27 dicembre ospiterà alla Panetti (ore 20,30) la Robur Varese, formazione che al momento è nel gruppo delle terze in classifica. ‘Giocheremo contro una squadra molto solida, che fa perno su un gruppo che si conosce ormai da anni e ha in Bolzonella e Matteucci due tra i giocatori più forti del campionato’, commenta il coach cussino Antonello Arioli. 
Una gara super-impegnativa che i biancoblù affronteranno con il pieno di entusiasmo dopo la vittoria dello scorso turno a Monsummano che ha permesso di lasciarsi alle spalle l’ultimo posto, e pure il penultimo visto il saldo attivo con il Mortara. Non purtroppo i problemi fisici che ormai dall’inizio della stagione stanno condizionando le scelte: non ci sarà Fevola, non dovrebbe esserci Chiotti, che ad inizio settimana ha ricevuto l’ok per tornare ad allenarsi ma non sembra ancora pronto, così come Quaranta, in campo sabato scorso con il Kolbe anche se lontano da una condizione che gli permetta di affrontare match duri come quelli di B. Mancherà quasi certamente anche il ’96 Scuderi, nei dieci con un dito rotto a Monsummano ma difficilmente eleggibile per domani.
Nessuno però ha la ben che minima intenzione di piangersi addosso, anzi: ‘In questo ultimo mese la squadra ha preso grande consapevolezza della propria identità e della propria forza, e i risultati del campo ne sono stati la diretta conseguenza – sottolinea il team manager biancoblù Stefano Guidoni -. Nonostante la perdurante emergenza, abbiamo vinto fuori casa, e su campi notoriamente caldi, due partite tiratissime, e un’altra l’abbiamo persa all’ultimo tiro contro Piombino che è finora una delle migliori del campionato: indice di cresciuta maturità ma pure di cifra tecnica del gruppo’.

Addetto Stampa sezione BASKET:
Beppe Naimo 

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author