Il derby sorride alla Gessi Valsesia

GESSI VALSESIA BASKET :   77

OLEGGIO MAGIC BASKET :  63

 

GESSI VALSESIA BASKET: Giacomelli 6 ( 1/4 da due, 1/2 da tre, 1/2  liberi) , Quartuccio 10 ( 3/4 da due, 1/2  da tre, 1/1 liberi), Santarossa 3 ( 1/2  da due, 1/2  liberi), Zucca 10 ( 4/5 da due, 2/4 liberi), Paolin 14 ( 1/1 da due, 4/5 da tre 0/2 liberi), Tomasini 13 ( 4/7 da due, 1/4  da tre, 2/3 liberi), Dotti ( 0/1 da 3 0/2 liberi), Giovara 11 ( 4/5 da due, 1/3 da tre, 0/1 liberi) , Gatti 8 ( 0/2 da due, 2/5 da tre, 2/2 liberi), Giorgi 2 ( 1/1 da due) .

Coach: Lorenzo Pansa               Ass.all.: Claudio Carofiglio – Francesco Gagliardini.

Prep.atl.: Luca Perona               Fisioterapista : Giuseppe Cerutti

 

MAMY OLEGGIO: Resca 5 ( 1/7 da due, 1/2 da tre), Gallinari ne, Ferrari 9 ( 2/4 da due, 1/3 da tre, 2/2 liberi), Coviello 14 (3/5 da due, 1/4 da tre, 5/7 liberi), Crusca ( 0/1 da due, 0/4 da tre), Paesano 19 ( 8/15 da due, 1/1 da tre, 0/1 liberi), Sacco 9 (3/4 da due, 1/2  da tre), Okeke 7 ( 2/4 da due, 1/3 da tre), Dongiovanni ne, Gay ne.

Coach: Francesco Vescovi         Ass. all.: Stefano Di Cerbo – Luca Dongiovanni

Prep. Atl.: Paolo Cucchi              Fisioterapista: Primo Saporiti

 

 

ARBITRI: Sigg . Battisacco Ivan di Rivoli (TO) e Suriano Fabrizio di Torino.

 

Dopo il successo esterno contro Santarcangelo, Valsesia Basket si aggiudica il derby piemontese contro Mamy Oleggio e conquista il sesto posto in classifica generale. La sfida del Pala Loro Piana, gremito in ogni ordine di posto, si è decisa dopo la pausa lunga, quando i ragazzi di coach Pansa hanno messo il piede sull’acceleratore e vinto il match 77- 63.  E’ stato un grande derby, sia in campo che sugli spalti, con la tifoseria nero-arancio che non ha mai smesso di incitare e sostenere i propri beniamini, coinvolgendo con energia  e simpatia  il numeroso pubblico presente. Nel settore ospiti spiccava una macchia di colore rosso, a testimoniare la presenza dei tifosi ticinesi, giunti a Borgosesia per supportare la propria squadra.

 

Coach Lorenzo Pansa si affida al quintetto formato da Giacomelli, Quartuccio, Santarossa, Zucca e Paolin, mentre il quintetto novarese è formato da Resca, Ferrari, Coviello, Paesano e Okeke.

Il primo periodo si apre con possesso palla Oleggio, culminato dal canestro di Paesano, al quale replica l’energico Giacomelli che scaraventa una bella tripla in retina avversaria. Si gioca con molto atletismo ed energia, segnano Resca, Ferrari e Coviello per Oleggio ai quali replicano Zucca,  l’ottimo capitan Santarossa, Quartuccio e un’altra “bomba” scagliata dall’ indomito Paolin. Periodo sostanzialmente equilibrato, con le due compagini che si sfidano senza alcun timore. A 1’53” dalla fine del tempino, coach Vescovi chiama time-out sul punteggio di 13-12; si torna a lottare ancora per pochi secondi  e praticamente sulla sirena l’atletico Tomasini scaglia un dardo da tre che infiamma il pubblico valsesiano. Si chiude il primo quarto con Gessi avanti 16-12.

Nel secondo periodo la musica non cambia: i ritmi delle transizioni sono veloci, apre le marcature Okeke, Giovara replica ,Sacco segna un parziale di 5-0 ( tripla e canestro) ma bomber Gatti non ci sta e assesta la sua prima tripla mandando in delirio il pubblico valsesiano. A canestro ci va per gli Eagles Tomasini ( con un delizioso assist di Dotti) e ancora Giovara, ai quali si contrappongono Sacco e Paesano. Al 16’ time-out Oleggio, sul punteggio di 27-23 per i nero-arancio. Si torna sul parquet, sullo sviluppo di un’azione in attacco degli avversari, la  palla viene arpionata in area valsesiana da un determinato  Giovara che in “cost to cost” penetra il pitturato avversario e segna da sotto le plance! Gli Squali reagiscono con Coviello che va a segno, ma ancora Giovara infila una bella tripla, facendo capire che Valsesia Basket non intende regalare nulla agli avversari. E così si continua, con repentine folate offensive di Oleggio da parte di Ferrari e Coviello che vengono fermati fallosamente e segnano dalla lunetta (32-28), mentre Okeke si fa largo tra i blocchi avversari e segna. Infine Gatti, lanciato a canestro,  viene fermato fallosamente, va in lunetta e la sua mano non trema:2/2 e tutti negli spogliatoi per l’intervallo, con Gessi avanti 34-30.

Al rientro dalla pausa lunga, Ferrari trova la tripla del -1, ma subito Paolin piazza una magic-  bomb seguita da un bel canestro in sospensione (5-0); segna per gli Squali Paesano (39-35), replica per gli Eagles il nostro caparbio play Quartuccio (41-35). I ragazzi di coach Pansa mettono la quinta con lo scatenato Paolin, incubo della difesa avversaria, che in un amen scaraventa due micidiali triple che valgono il vantaggio in doppia cifra (47-35) e bolgia infernale sugli spalti! Siamo al 24’ e coach Vescovi chiama subito time-out, con l’intento di spezzare il ritmo degli Eagles e cercare di dare indicazioni ai suoi. Al rientro in campo segna subito Ferrari, ma saranno gli ultimi due punti per lui: infatti gli vengono fischiati due tecnici a breve distanza l’uno dall’altro ed è costretto a rientrare anzitempo negli spogliatoi. La Gessi continua a macinare gioco e a segnare con Giacomelli e pistolero Zucca; per gli Squali risponde Resca con una tripla (52-42). I valsesiani vanno in attacco con Zucca che subisce fallo e in lunetta fa 1/2, Tomasini che, fermato fallosamente da Sacco, va in lunetta ed è preciso 2/2,  e Giacomelli che subisce fallo e dalla linea della carità fa 1/2. Ancora Gessi in attacco, difesa biancorossa disorientata, Dotti tira ma la palla viene sputata dal ferro: in agguato c’è Tomasini che, in volo, riprende la palla e la deposita plasticamente in retina avversaria. E così si chiude il terzo periodo con gli Eagles in vantaggio di 16 lunghezze: 58 -42.

L’ultimo periodo si apre con una bomba di Coviello, che tenta di scuotere i compagni; a lui replica Giovara. Possesso palla Oleggio, Coviello viene fermato da Gatti, va in lunetta e fa 2/2. Ancora Gessi in attacco, palla tra le mani di Quartuccio che dall’angolo segna una bella tripla dedicandola ai tifosi in delirio sugli spalti e segna anche il nostro “gigante buono” Giorgi (65-47). Al 32’ time out Valsesia Basket, con il tabellone luminoso che segnala il vantaggio nero-arancio a +18. Al rientro sul parquet segna subito Coviello, al quale replica Gatti che sgancia un altro missile da tre. Gli Squali lottano con forza e tentano di ridurre il gap con Sacco e Paesano (68-53). Ma è ancora Quartuccio che va a canestro e subisce fallo : in lunetta 1/1 (71-53). Accorcia ancora Okeke con una tripla, ma gli Eagles non mollano e vanno a segno con Zucca, al quale si contrappone Sacco (73-58). Possesso palla Gessi, ancora Zucca penetra il pitturato avversario e va a segno, imitato dal caparbio Tomasini (77-58). Ultimo disperato tentativo degli Squali con il bravo Paesano che segna prima un canestro e poi una tripla (77-63). Suona la sirena, che decreta la vittoria delle aquile valsesiane, che esultano in campo circondati dall’assordante, festoso e liberatorio applauso di tutto il Pala Loro Piana! Bravi ragazzi, il derby è ancora nostro!

Prossimo appuntamento per i ragazzi di coach Pansa sarà in trasferta  a Cento sabato 13 febbraio 2016 alle ore21:00, presso il Palazzetto Benedetto XIV Piazzale Donatori Sangue Organi- Cento (Ferrara) dove incontreranno la talentuosa squadra di BENEDETTO XIV CENTO, attualmente al terzo posto in classifica. Occorrerà in settimana lavorare con serietà, concentrazione e determinazione, come i nostri ragazzi hanno dimostrato di saper fare.

Forza ragazzi! Sempre……

#GOOOEAGLESS!!   

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author