Il dominatore d’area della Cesarano Scafati, tre domande a Malaichi Leonard

Il giocatore americano: “Giocare con intensità per migliorare!”

 

Uno dei migliori lunghi in circolazione nella serie C Nazionale, sicuramente uno dei più prolifici sotto diversi aspetti statistici e non del Girone H, quello della Cesarano Scafati Basket, prima in classifica solitaria, con 22 punti in 12 partite giocate.

 

Si chiama Malachi Leonard, classe’91, proveniente dalla Seton Hill University, squadra che gioca nella NCAA, la lega collegiale americana famosa in tutto il mondo.

 

Si è fatto conoscere molto bene, i difensori ancora non sanno come fermarlo.

 

Le sue cifre parlano da sole: 17.4 punti di media, 10.4 rimbalzi catturati, 1.3 stoppate messe a segno in quasi 28 minuti di utilizzo con una percentuale dal campo che sfiora il 60% (59 % ndr).

 

Ne sa qualcosa la difesa della Partenope, che ha solo potuto osannare un gesto atletico che sta facendo il giro dell’etere telematico con il video di un Leonard volante che sta facendo il gito dei social network.

 

Un tap in offensivo dopo un tiro da tre sbagliato di Carrichiello, concluso con una poderosa schiacciata volante. Il ferro del PalaMangano ancora ‘chiede pietà’!

 

Abbiamo fatto due ‘chiacchiere’ con l’ala grande americana della Cesarano.

 

Malaichi, tap in with a monster amazing dunk. What’s your impression? /Malaichi, tap in con una meravigliosa schiacciata. La tua impressione?

 

“I surprised myself, coach always tell me to go to rebound, so that’s what I did, and when I realized how high I jumped I decided to slam the ball in the basket”.

 

“Mi sono sorpreso io stesso, il coach mi dice sempre di andare al rimbalzo e così feci in partita, quando ho realizzato il come, sono saltato e ho schiacciato la palla nel canestro!”

 

“You’re settling well in team, your expectations just the end of year? / Ti stai ambientando al meglio in squadra, le tue aspettative fino alla fine dell’anno?”

 

“Yes, I love my teammates and coaches, our expectations are to win the championship, and keep getting better as a team.

 

Si! Amo i miei compagni di squadra e gli allenatori, i nostri obiettivi sono di vincere il campionato e cercare di fare meglio come squadra!”

 

“What’s your technical aspect to be improved for this season?/ Qual è un tuo aspetto tecnico da migliorare per questa stagione?

 

“I need to work hard, everyday in practice and in ever game, because when I play hard, I play much better”.

 

“Ho bisogno di lavorare duro ogni giorno in allenamento e in ogni partita, perché quando si gioca forte e deciso, si gioca decisamente meglio!”

 

Ora, attenzione alla trasferta di Trani, domenica 21 dicembre 2014.

Ufficio Stampa Cesarano Scafati Basket – Chiara Crispino

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author