Il Family Basket Caserta rappresenterà la Campania alle finali nazionali del Join the Game

Domenica di soddisfazioni per il Family Basket, che nel giorno dedicato alle finali regionali Join the Game 2015-2016, conquista un primo ed un secondo posto con le proprie squadre, guadagnando, in particolare con la formazione under 14, uno storico e meritatissimo accesso alle finali nazionali che si terranno a Jesolo.

Dopo le vittorie nella fase provinciale di Casagiove, le casertane si presentavano ai nastri di partenza della finale regionale con due “terzetti” nella categoria under 14, ed uno nella categoria under 13.

Il “3+1”  composto da Greta Monda, Maria Luisa Inverno, Fatou Yaye Thioune e Lucia Lerro sbaragliava la concorrenza di ben 11 avversarie provenienti da tutta la regione, scalando partita dopo partita quella vetta che le ha portate ad innalzare una storica coppa per il basket femminile casertano. Le campionesse, come anticipato, non erano sole a diferendere i colori casertani, ma ben supportate da Federica Esposito, Barbara Maiorino, Pia Basile ed Alice Monda, che sono state costrette a fermarsi ai quarti di finale.

Concluso il torneo under 14, Fatou ed Alice ben supportate da Annachiara Tammaro e Laura Mercaldo sono riscese in campo per il trofeo dedicato alle under 13. E per poco non hanno sfiorato un’impresa che avrebbe avuto dell’incredibile. Le giovanissime di casa Family hanno sbaragliato ad una ad una le concorrenti fino ad arrivare alla finalissima contro le “padrone di casa” dell’Azzurra Cercola che però sono riuscite ad imporsi.

Soddisfattissimo il presidente Vincenzo Narducci a fine torneo : “Queste ragazze ci hanno regalato emozioni uniche. Le loro emozioni sono le nostre. La gioia per la conquista di un trofeo storico per il basket giovanile casertano ed insieme le lacrime per non essere riusciti a bissare il successo per davvero poco mi fanno capire la passione che, seppur in tenera età, le nostre atlete mettono in questo sport. E con loro e con l’aiuto di tutti potremo almeno provare a far rivivere il basket femminile a Caserta”.

E gioia sprigionano anche le parole di Luigi Della Volpe, dirigente e vero factotum del Family. “Tutti i sacrifici, tutte le ore spese per questo impegno, sono ripagate dai visi di queste ragazze. Loro ci danno la forza per andare avanti nel progetto che le mette al centro di tutte le nostre attività societarie. Oggi ci credevano ancora più del solito e lo hanno dimostrato. Come non essere orgoglioso di loro”.

E la chiosa finale non poteva non essere dell’allenatore che quest’anno ha abbracciato il progetto Family e che finora ha già portato le ragazze a ben figurare nei rispettivi campionati. “Provo una gioia immensa nel vederle combattere e crederci in questo modo. Oggi hanno dimostrato tutte grinta e voglia di lottare fino all’ultimo. Orgoglioso di aver visto le più grandi alzare il trofeo, ma ancor di più vedere le più piccole lottare fino all’ultimo istante per il loro sogno. Questo è quello che ogni allenatore vorrebbe vedere nei suoi giocatori”.

Ed ora al Family tocca l’onorevole compito di portare i colori della Campania e di Caserta a Jesolo il 24 e 25 aprile.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author