Il Fassi ci prova nella sfida impossibile contro Crema

Ultimo difficilissimo impegno per quanto riguarda l’anno solare 2015 per il Fassi Edelweiss Albino, domani sera infatti le biancorosse di coach Michele Pasqua saranno ospiti del Basket Team Crema (palla a due alle ore 20.30 in via Pandino) una delle formazioni più in gas di queste ultime giornate.

Espugnare la palestra “Cremonesi” varrà un’impresa per l’ulteriore quasi certa defezione di Gordana Bedalov, pivot titolare del sodalizio seriano ancora alle prese con la fastidiosa metatarsalgia che ormai la tiene in scacco da ben un mese.

La squadra cremasca di coach Luca Visconti, confermato ad inizio stagione dopo il buon cammino nella poule promozione dell’anno scorso, ha perso nel basketmercato estivo il suo pezzo da novanta Capoferri (il richiamo dell’A1 di Vigarano non si poteva non sentire…) ed una giocatrice importante vicino a canestro come Picotti, rimpiazzandole con due pedine altrettanto valide ed esperte che rispondono ai nomi di Ieva Veinberga, ala-pivot lettone classe 1984, e Federica Iannucci. Proprio Iannucci però è stata il primo clamoroso “scoop” della stagione 2015/2016 lasciando anzitempo per motivi personali e accasandosi alla Pallacanestro Viareggio nel girone B della Serie A2…

Spinto da un moto d’orgoglio dopo un inizio non troppo positivo, il gruppo storico del team cremasco ha mostrato proprio nell’ultimo mese e mezzo la sua faccia migliore mettendo, tra le altre prestazioni, in maggior difficoltà la corazzata nonché capolista imbattuta Pallacanestro Broni (45-50 il finale per l’OMC). A guidare la riscossa biancoblu il terzetto di esterne Caccialanza-Rizzi-Conti, con la prima a viaggiare sempre su cifre importanti (13,5 pt 42% da 2 e 32% da 3), che insieme alle lunghe ormai veterane Gilda Cerri e Norma Rizzi (quasi 14 pt e 12 rimbalzi di media in due) hanno svoltato completamente l’atteggiamento e l’impatto sui 40 minuti di una formazione ora terza in classifica in solitaria dopo la netta vittoria contro le dirette rivali alla seconda piazza Sanga Milano.

Proprio dando uno sguardo all’attuale graduatoria ci si rende conto ormai di quanto equilibrato sia questo girone A, se da una parte l’imbattuta (e imbattibile?!) Broni insieme al fanalino di coda a zero punti (ma occhio al cambio di coach) Virtus Cagliari stanno facendo campionato a sé, ci troviamo a due giornate dalla fine dell’andata con 8 squadre racchiuse in 6 miseri punti! Il Fassi chiude per la classifica avulsa questo lotto di formazioni ma, oltre a guardarsi indietro per i possibili “scherzetti” che proveranno a fare le rinforzate Basket Costa (col nuovo play straniero) e Basket Carugate (inserita Zanon), ha dimostrato in alcuni match (vedi ultima vittoria contro Vicenza) di poter provare a competere con le pari classifica e non solo…

Domani sera la sfida si concentrerà sul limitare sicuramente le prestazioni finora straordinarie di Veinberga, giocatrice all around con buonissime mani anche dalla lunga distanza, ma ancora più fondamentale diventerà opporre al secondo miglior attacco del campionato una difesa attenta alla coralità delle padrone di casa, arma che nel recente passato ha fatto la vera e propria fortuna del Basket Team Crema. Dalla terza difesa del girone, qual è l’Edelweiss, ci si può aspettare con legittima positività un atteggiamento gagliardo e determinato, chissà che come successo al PalaTorre sette giorni fa tutto ciò non dia fiducia e spinga le biancorosse orfane di Goga a infilare ripetutamente la retina avversaria trovando in più momenti del match una diversa leadership offensiva.

Come sempre capitan Locatelli e compagne chiamano a raccolta tutti i supporter della “Stella Alpina” anche per quest’insidiosa quasi proibitiva trasferta, aspettandovi calorosi e rumorosi sugli spalti della “Cremonesi” per provare a strappare tutti insieme l’ennesima gioia stagionale!

Che siano feste… vincenti! Forza Fassi girls!

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author