Il Fila cede a Schio nel secondo tempo, ma chiude il 2015 al quinto posto

Famila Schio – Fila San Martino  86-47

PALLACANESTRO SCHIO: Yacoubou 12 (5/13, 0/1), Gatti 2 (1/1, 0/3), Sottana 3 (0/4, 1/3), Battisodo (0/1 da tre), Anderson 14 (1/3, 4/4), Masciadri 13 (3/4, 1/7), Walker 14 (7/11), Zandalasini 14 (5/7, 1/2), Ress ne, Macchi ne, Bestagno 14 (4/5, 1/1). All. Mendez.
BASKET SAN MARTINO: Filippi 8 (1/4, 2/5), Favento 2 (1/4, 0/5), Tonello (0/2, 0/3), Amabiglia ne, Fassina, Bailey 8 (2/3, 0/2), Beraldo ne, Pascalau 5 (2/7, 0/3), Gianolla 11 (5/5, 0/1), Sbrissa 2 (1/3, 0/1), Fabbri 8 (4/5), Davis 3 (1/5). All. Abignente.
ARBITRI: Terranova di Ferrara, Foti di Vittuone (MI) e Vanzini di Milano.
PARZIALI: 23-20, 42-28, 65-38.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Fallo antisportivo: Yacoubou (23′). Tiri da due: Schio 26/48, San Martino 17/38. Tiri da tre: Schio 8/22, San Martino 2/20. Tiri liberi: Schio 10/13, San Martino 7/11. Rimbalzi: Schio 49 (Yacoubou 13), San Martino 29 (Favento 7). Assist: Schio 25 (Battisodo 5), San Martino 8 (Gianolla 2).

Si chiude con una sconfitta sul campo di Schio il 2015 delle Lupe, che contro le campionesse d’Italia riescono a rimanere in partita solo nel primo tempo. Ben 6 giocatrici in doppia cifra alla fine per le Orange, che con 86 punti a tabellone si confermano l’attacco di gran lunga più prolifico del campionato. Per il Fila, che conserva comunque il quinto posto in classifica insieme a Umbertide e Napoli, è in arrivo qualche giorno di vacanza: si ritornerà in campo domenica 3 gennaio, per l’importante scontro diretto casalingo proprio con Umbertide.

1° QUARTO. C’è equilibrio nelle prime fasi, con il Famila a rispondere colpo su colpo alle giallonere (6-6 al 3′). Le Lupe sono aggressive e non hanno paura: è una precisa Gianolla a tenerle avanti di un’incollatura, prima della tripla del sorpasso di una scatenata Zandalasini, che al 5′ ha già messo a referto 10 punti (14-12). Ancora Gianolla (7 punti nel primo quarto) risponde con un assist per Fabbri e un canestro in contropiede, prima della tripla di Filippi per il 18-19 (7′). È però l’ultimo vantaggio di serata per San Martino, a presentarsi avanti alla prima pausa infatti sono le padrone di casa sul 23-20.

2° QUARTO. Le lunghe del Famila iniziano a dominare, anche perché al 12′ Abignente deve fare i conti con i 3 falli già a carico di Pascalau e i 2 di Fabbri. Il controllo dei tabelloni vale tanti secondi possessi a Schio, che al 13′ tocca il +7 sul 29-22. Ora il Fila fa molta più fatica contro la difesa delle vicentine, mentre gira bene la palla nell’attacco del Famila, che al 15′ libera Anderson per la tripla del 33-24. È Fabbri, quasi in chiusura di primo tempo, a muovere il punteggio per le ospiti, ma dall’altra parte le nuove bombe di Anderson e Masciadri (5/11 da tre per Schio a metà gara, contro l’1/9 di San Martino) fissano il risultato sul 42-28.

3° QUARTO. Servirebbe una scossa, e invece non comincia affatto bene il secondo tempo per le Lupe: con un 7-0 Schio si porta subito sul +21 (49-28), mentre Pascalau commette in attacco il suo quarto fallo. È il preludio a un secondo tempo di sofferenza per le giallonere, che non riescono a rimanere a contatto: alla fine del terzo periodo il Famila è in pieno controllo sul 65-38.

4° QUARTO. Tra le Lupe c’è qualche minuto di spazio per Fassina, che a 16 anni può fare esperienza in uno dei templi della pallacanestro italiana. Poche soddisfazioni invece dal tabellone, con le padrone di casa che continuano a dominare con la loro panchina lunghissima (6 giocatrici in doppia cifra), e vanno a chiudere sull’86-47. Ora come detto è in arrivo un po’ di riposo, e alla ripresa del campionato il Fila sarà atteso a una striscia di 5 gare casalinghe in 6 settimane.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author