Il Fila strappa i due punti a Vigarano, terza vittoria consecutiva

Meccanica Nova Vigarano – Fila San Martino  50-53

PALLACANESTRO VIGARANO: Vespignani (0/3, 0/1), Ciarciaglini ne, Nicolodi 6 (1/4, 1/1), Tognalini 6 (3/8, 0/3), Crudo 11 (4/5, 1/5), D’Alie (0/3 da tre), Cigliani 7 (1/2, 1/4), Vian 8 (4/11, 0/2), Ostarello ne, Orrange 12 (4/10, 1/1). All. Savini.
BASKET SAN MARTINO: Filippi 6 (3/6, 0/4), Favento ne, Tonello 6 (2/5 da tre), Amabiglia ne, Fassina ne, Bailey 6 (2/5, 0/3), Pascalau 11 (4/10), Gianolla 2 (1/2, 0/2), Sbrissa 2, Fabbri 2 (1/5), Davis 18 (4/9, 2/3). All. Abignente.
ARBITRI: Costa di Livorno, Bandinelli di Murlo (SI) e Pecorella di Trani (BT).
PARZIALI: 20-12, 35-30, 39-45.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: Vigarano 17/43, San Martino 15/37. Tiri da tre: Vigarano 4/20, San Martino 4/17. Tiri liberi: Vigarano 4/8, San Martino 11/11. Rimbalzi: Vigarano 35 (Tognalini 8), San Martino 43 (Bailey e Davis 12). Assist: Vigarano 10 (Tognalini 3), San Martino 11 (Bailey e Pascalau 3).

Il Fila soffre, insegue per lunghi tratti e per poco non si fa beffare nel finale, ma al 40′ il tabellone premia le ragazze di coach Abignente, corsare per 53-50 sul campo di Vigarano di fronte ai soliti generosissimi tifosi sanmartinari. È la terza vittoria consecutiva per le giallonere, che in attesa di recuperare l’infortunata Favento e di ritrovare una maggiore brillantezza chiudono il primo mini-ciclo di gare a quota 6 punti, avendo giocato in casa una volta sola in cinque partite.

1° QUARTO. In avvio di gara si esprime meglio la Meccanica Nova, avanti 9-2 dopo 4′. In casa Fila arriva qualche palla persa di troppo, e al 6′ coach Abignente è costretto al timeout sul punteggio di 13-6. Al rientro si vede una reazione, ma il pallino del gioco resta in mano alle padrone di casa, che con Tognalini tengono il vantaggio. Sull’ultima azione inoltre San Martino perde l’ennesimo pallone, e dall’altra parte Orrange trova sulla sirena la tripla che fissa il punteggio sul 20-12.

2° QUARTO. Le Lupe provano a reagire con la prima tripla di serata, firmata da Davis, ma dall’altra parte viene lasciata troppa libertà alle atlete ferraresi, che con Cigliani e Tognalini trovano il +10 (25-15 al 13′). È con il gioco da tre punti di Pascalau e la bomba di Tonello che il Fila prova a risvegliarsi, e anche se in difesa si concede qualcosa di troppo, il divario al 18′ è ridotto a una sola lunghezza (29-28). La risposta è affidata a Crudo, che in prossimità di sirena va a bersaglio per il 35-30 che chiude la prima metà di gara.

3° QUARTO. Le difficoltà contro la zona ferrarese portano coach Abignente a richiedere il timeout dopo neanche 2′ dalla ripresa del gioco, e al ritorno in campo Filippi è brava a farsi trovare per due volte libera sotto canestro (37-34). Il punteggio rimane congelato per un po’, e l’aggancio sembra stregato per le ospiti. Invece al 28′ è Pascalau a farlo diventare realtà, con il 2/2 dalla lunetta per il primo vantaggio giallonero dell’incontro (37-38). Negli ultimi 2′ sono Tonello e Davis a firmare un mini-break che vale alle Lupe un vantaggio di 6 lunghezze all’ultima pausa: 39-45.

4° QUARTO. La tripla di Nicolodi restituisce fiducia a Vigarano, che al 34′ si riporta a -1 (46-47) con Cigliani, sul quarto fallo personale di Davis. Sono Gianolla e Filippi ad andarsi a guadagnare due canestri importanti per restare avanti, anche se sul 48-51 la Meccanica Nova ha più di un’occasione buona per il riaggancio. Non segna più nessuno, e a 40″ dal termine l’ennesimo rimbalzo di Bailey (12 in totale per lei) vale a San Martino un attacco con cui provare a chiudere i giochi. Arriva invece un’altra palla persa, e in contropiede Orrange firma il 50-51. Mancano 11″, c’è il fallo su Davis e la mano non trema: 2/2. Rimane un’ultima speranza a Vigarano, la difesa si perde Crudo che sulla sirena ha nelle mani il pallone del supplementare, ma il tiro si infrange sul ferro: finisce 50-53, i due punti se li porta a casa San Martino.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author