Il Globo Isernia cade in casa contro Stella Azzurra Roma

La sconfitta contro i giovani talenti della Stella Azzurra Roma (età media 16.9 anni) complica il cammino dell’Isernia basket verso la salvezza, ma non compromette la stagione: spesso queste sconfitte possono avere effetti benefici insperati. Domenica i ragazzi di Cardinale sono arrivati ad un passo dalla vittoria contro Palermo  e si sono arresi al termine di una gara estenuante. Contro Roma la stanchezza si è fatta sentire, così come hanno influito i fastidiosi infortuni di alcuni giocatori e la situazione falli di Patani.
Roma parte subito forte, trascinata da Radonjic (12 punti) e dal bomber Da Campo (13 punti). Gli isernini sono poco concreti in attacco ma lavorano abbastanza bene in difesa, anche se gli ospiti sono bravi a sfruttare i pochi spazi lasciati dai molisani. I romani continuano a controllare la gara anche nella prima metà del secondo quarto, portandosi addirittura sul +12. L’Isernia si risveglia nei minuti finali del quarto e con tre canestri consecutivi (tra cui una tripla) dell’ex Guagliardi (16 punti) e un bel contropiede di Werlich (4 punti) riesce a pareggiare e poi a portarsi in vantaggio per la prima volta con un tiro libero dell’altro ex Gentili (9 punti e 8 assist) scaturito da un fallo tecnico fischiato a Vitale.

Nel secondo tempo la Stella Azzurra torna in campo più convinta e va sul +5. L’Isernia segna solo dopo tre minuti di gioco, ma poi non si ferma più trascinata da un ottimo Triggiani (9 punti e 5 rimbalzi) e dai canestri di Poggi (8 punti). Roma va nel pallone, commette due falli in attacco consecutivi ma Isernia non è brava ad approfittarne. Un fallo tecnico fischiato alla panchina dei locali permette ai laziali di risorgere e di chiudere il terzo quarto in vantaggio di due punti.

Nell’ultimo periodo la stanchezza crea problemi ai ragazzi di Cardinale, che soffrono molto a rimbalzo e commettono qualche ingenuità. Trapani (13 punti) è una vera spina nel fianco per la difesa isernina. Non bastano i canestri di Triggiani e Guagliardi, la Stella Azzurra prende il largo e l’Isernia si arrende. Nota positiva della serata, l’esordio di Fabrizio Gagliardi, isernino classe 2000.
Domenica prossima ci sarà l’ultima gara di questo 2015 che è  comunque ricco di soddisfazioni: si giocherà sul difficile parquet di Scauri.

 

Il Globo Isernia basket – Stella Azzurra Roma 57 – 69 (10 – 16; 23 – 16; 14 – 17; 10 – 20)

Il Globo Isernia basket:

Gagliardi, Guagliardi 16, Esposito, Gentili 9, Triggiani 9, Patani 4, Fiorentino 5, Werlich 5, Poggi 8, Strati.

All. Cardinale
Stella Azzurra Roma:

Iannelli 1, Da Campo 13, Nikolic L. 6, Radonjic 12, Antonaci, Nikolic S. ne, Ulaneo 3, Guariglia 10, Vitale 11, Trapani 13.

All. D’Arcangeli

Arbitri: Mancini e Roca

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author