Il Globo Isernia sconfitto dall'Eurobasket Roma

Contro l’Eurobasket Roma, squadra che punta a vincere il campionato, non era una partita facile, e di questo Cardinale e i suoi erano consapevoli. Eppure, come al solito, non si sono lasciati intimorire dai nomi altisonanti degli avversari, ma li hanno sfidati a testa alta, senza alcun timore reverenziale. I romani erano al completo, mentre Il Globo era ancora privo di Melchiorre, infortunatosi al ginocchio durante il riscaldamento prima della gara contro Viterbo. I molisani sono stati a un passo dal colpaccio e, nonostante alla fine si siano dovuti arrendere ai capitolini (il punteggio finale non è assolutamente veritiero), hanno mandato un chiaro segnale agli avversari: chi pensa di poter passeggiare contro gli isernini avrà brutte sorprese. La compagine di Cardinale è probabilmente la squadra più in forma tra quelle che lottano per la salvezza. Presto arriveranno i primi meritatissimi punti.  Diamo un’occhiata alle fasi salienti del match.

Roma si porta subito avanti (4-0). Il Globo non si lascia intimorire e pareggia con Strati (impeccabile alla regia) e Patani (10 punti e 8 rimbalzi). Staffieri (15 punti) riporta in vantaggio i suoi, ma Gentili (11 punti) risponde con una tripla e un fallo subito. L’Isernia impatta 12-12. I molisani difendono bene e sono pazienti in attacco. Patani cancella Righetti con una stoppata e lancia Werlich (9 punti) che piazza la tripla del +1 (-3’40”). Roma si riorganizza e riesce a mettere il naso avanti, ma Werlich e Guagliardi (7 punti) spengono la rimonta romana e, poco prima del termine del quarto, Fiorentino (6 punti e 4 rimbalzi) segna il canestro che permette ai locali di chiudere in vantaggio (21-20).

Romeo (10 punti) scuote i capitolini con un canestro nelle prime fasi della seconda frazione, ma la squadra di Bonora non reagisce. Fiorentino crea spazi sotto canestro ed è bravo sia in attacco che in difesa. Se Roma non riesce a costruire un’azione di gioco efficace, Isernia è invece attenta, quasi chirurgica. E i risultati del bel gioco dei molisani si vedono: il tabellone dice +5 per i padroni di casa. Bonora è costretto a chiamare timeout. Dopo due errori dei ragazzi di Cardinale, l’Eurobasket segna e, approfittando anche di un antisportivo fischiato a Strati, riesce a pareggiare. Il Globo non si lascia prendere dal panico,anzi risponde con maggiore intensità. È proprio una bella partita. Poggi (11 punti) riporta avanti i locali ed è sempre lui a imboccare Patani che segna il canestro che vale il +3. Roma prova a ripartire, ma perde di nuovo palla. Purtroppo, al termine del contropiede successivo, Patani si scontra con un compagno ed è costretto ad uscire per una brutta botta al fianco. Per fortuna non è niente di grave e potrà rientrare nel secondo tempo. Nonostante la perdita di un uomo importante, Isernia non demorde e anzi vola sul +3 con una tripla di Guagliardi. E i molisani sono bravi a difendere e a recuperare un pallone che permette a Werlich di realizzare il canestro che vale il +5. Roma accorcia le distanze dalla lunetta, ma i locali chiudono anche questo quarto in vantaggio (41-39). Il Globo è da applausi.

Nel terzo periodo, purtroppo, i molisani si spengono. Righetti (17 punti), fino a quel momento impalpabile, sale in cattedra e, coadiuvato da un ottimo Stanic (22 punti) riporta avanti i suoi, che dilagano. Poggi è l’unico a cercare di arginare i capitolini, ma è tutto vano.

L’ultimo quarto è sostanzialmente una fotocopia della penultima frazione e non c’è molto da raccontare, se non un brutto gesto di Birindelli che gli arbitri hanno ritenuto di sanzionare con un semplice richiamo. Non sarebbe stata una decisione in grado di sovvertire le sorti del match, ma la scorrettezza va sempre punita.

Archiviata questa sconfitta il cui risultato, come detto, non è affatto veritiero, bisogna pensare all’importantissimo derby di domenica contro Venafro. La compagine di Mascio fa compagnia all’Isernia in fondo alla classifica. Il palasport venafrano è un campo difficile, ma i ragazzi di Cardinale hanno dimostrato di poter dare filo da torcere a chiunque. Bisogna preparare questa gara al meglio, recuperando le forze e prendendo consapevolezza del proprio potenziale  e dei propri mezzi.

 

 

Il Globo Isernia:

Strati 2, Gentil 11i, Triggiani 4, Guagliardi 7, Patani 10, Werlich 9, Melchiorre ne, Poggi 11, Fiorentino 6, Bisciotti.

All. Cardinale

 

 

Eurobasket Roma:

Dip 8, Casale, Stanic 22, Righetti 17, Staffieri 15, Fanti 2, Romeo 10, Tomasello 4, Birindelli 10, Callara.

All. Bonora

 

Arbitri: Fiore ed Esposito

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author