Il Globo Isernia, vittoria di platino contro Maddaloni

Contro Maddaloni Il Globo Isernia doveva vincere a tutti i costi. Anche i campani lottano per la salvezza ed erano scesi sul parquet del Palasport di Isernia per guadagnare due punti preziosissimi e lasciare finalmente l’ultimo posto in classifica. I leoni di Cardinale, però, hanno infranto i loro sogni, disputando una gara fantastica, lottando su ogni possesso e non mollando mai nemmeno quando Maddaloni sembrava avere in pugno la partita. Non inganni la posizione in classifica dei campani, si tratta di un team che ha un ottimo quintetto base e che gioca un buon basket. Contro Maddaloni ha esordito il nuovo arrivato Giovanni Esposito, ex Virtus Roma, ma Cardinale ha dovuto fare a meno di Strati, ancora dolorante dopo un infortunio rimediato domenica scorsa a Palestrina. Questa vittoria non solo fa morale, ma permette di non perdere il contatto con le altre squadre che lottano per la salvezza, soprattutto la Luiss Roma ed Empoli, entrambe sconfitte in questa giornata che ha sorriso all’Isernia basket.

I padroni di casa si portano subito in vantaggio con un ottimo Poggi (14 punti, 7 rimbalzi e 7 assist), ma i campani sono bravissimi a riorganizzare la difesa e a portarsi avanti di quattro lunghezze. Il Globo non si perde d’animo e caparbiamente rimette il naso avanti trascinato da Guagliardi (24 punti e 4 assist) e da capitan Gentili (14 punti, 11 assist e 4 rimbalzi). I campani non si scompongono e, grazie ai canestri di Florio (17 punti e 7 rimbalzi) e del gigante Rusciano (14 punti e 5 rimbalzi), tornano in vantaggio. Cardinale mette in campo il neo arrivato Esposito, che risponde positivamente segnando 7 punti e lottando insieme ai nuovi compagni. L’equilibrio regna sovrano, fino a quando non sale in cattedra il fantasista Desiato (20 punti e 5 rimbalzi) che porta i suoi sul +4. Manca poco al termine del primo quarto. Werlich (5 punti e 3 rimbalzi) cancella Rusciano e lancia il contropiede chiuso da Guagliardi. Maddaloni perde il possesso successivo, mancano ormai pochi secondi alla fine della frazione. Esposito prova la conclusione da due, non va, ma dalla selva di braccia sotto canestro sbuca un grintoso Triggiani (8 punti e 4 rimbalzi) che segna il tap-in che permette ai padroni di casa di chiudere sotto di un punto (19 – 20).

È Werlich a firmare il primo canestro del secondo periodo, portando i suoi sul +1. Nonostante Rusciano, l’Isernia aumenta il vantaggio,portandosi sul +4 grazie a Poggi ed Esposito. Maddaloni chiama timeout. I ragazzi di coach Monda tornano in campo più convinti si portano nuovamente avanti (-7’40”). I molisani non si lasciano intimorire e, prima con Triggiani e poi con un contropiede di Guagliardi chiuso con una tripla, tornano in vantaggio. Garofalo (8 punti) prova a scuotere i suoi e, malgrado il buon lavoro dei locali, Maddaloni rimette il naso avanti (+ 4 a -2’45”). È di nuovo Guagliardi a segnare da tre (6/12 alla fine), seguito poi da Gentili in contropiede dopo un super rimbalzo di Poggi. L’Isernia difende bene, costringendo gli avversari a sbagliare molto. Maddaloni però non cede e, grazie ad una serie di tiri liberi, riesce addirittura a chiudere il primo tempo in vantaggio (45 – 49).

L’inizio del terzo periodo fa temere il peggio. Al rientro in campo gli ospiti sembrano indemoniati: Chiavazzo (13 punti) segna subito il canestro del +6, poco dopo Florio piazza una tripla e in men che non si dica Maddaloni è sul +11. Cardinale chiama timeout e striglia i suoi. Sale in cattedra capitan Gentili che prima segna da sotto e poi conclude un contropiede portando l’Isernia a -7. Florio, però, ricaccia indietro i padroni di casa con una tripla. Guagliardi risponde subito con una bella bomba e il suo canestro dà il la alla rimonta dei locali. Poggi realizza il canestro del -5 e di nuovo Guagliardi, con un tiro “ignorante” da distanza siderale, porta Il Globo a -2 (a -5’55”). Monda corre ai ripari e chiede un minuto di sospensione. Maddaloni torna in campo e segna subito da tre con Desiato e si porta di nuovo sul +5. Un grintoso Patani (13 punti e 9 rimbalzi) piazza un bel canestro dalla media distanza, ma è ancora Desiato a ricacciare indietro i locali, imitato poco dopo da Ragnino. I campani sono tornati in vantaggio di nove punti a -3’35”. Patani accorcia le distanze e la buona difesa dei ragazzi di Cardinale costringe Maddaloni al fallo in attacco. Guagliardi segna ancora e, a -1’51” va in lunetta, realizzando entrambi i liberi a sua disposizione. L’Isernia è a -3. I molisani continuano a lavorare bene in difesa e riescono finalmente a pareggiare con Fiorentino (2 punti e 6 importanti rimbalzi). È Poggi a firmare il vantaggio con un tiro libero a -50”. Maddaloni prova ad organizzare l’azione offensiva, ma Poggi recupera palla e lancia il contropiede dei locali, chiuso da Guagliardi con una tripla. L’Isernia chiude la terza frazione in vantaggio 72 – 68.

Inizia l’ultimo e decisivo periodo. Maddaloni segna subito e, grazie ad una serie di sfortunati errori dei locali, si riporta in vantaggio. La prepotenza di Patani riporta avanti i suoi. I campani, a causa dell’ottima difesa isernina, sono costretti a forzare e sbagliare molti tiri, e i molisani sono bravi a catturare i rimbalzi. Inoltre l’Isernia non sbaglia in attacco e vola sul +4. Maddaloni chiama timeout, ma la musica non cambia. Patani realizza una tripla che vale il +5 e Poggi, dopo aver catturato un rimbalzo offensivo, segna il canestro del +7 a -2’17”. I molisani devono amministrare il vantaggio e non commettere gli errori che sono costati caro in altre partite. Stavolta però è diverso: i giovanissimi giocatori allenati da Cardinale sono più maturi, segno che le sconfitte servono anche a qualcosa. Maddaloni prova in ogni modo a rientrare in partita, ma i padroni di casa sono spietati e sbagliano pochissimo, vincendo meritatamente 87 – 82.

Domenica prossima Il Globo Isernia sarà impegnato nella difficile trasferta di Scafati. La compagine campana è forse la squadra più in forma del campionato, essendo reduce da ben tre vittorie consecutive (di cui una con la corazzata Palestrina). Gli isernini non riescono ancora a vincere lontano dalle mura amiche, ma la grinta e il bel gioco visti contro Maddaloni fanno ben sperare.

 

Il Globo Isernia basket – Pallacanestro San Michele Maddaloni 87 – 82 (19 – 20; 45 – 49; 72 – 68)

 

Il Globo Isernia basket:

Guagliardi 24, Gentili 14, Patani 13, Fiorentino 2, Poggi 14, Triggiani 8, Werlich 5, Strati, Colaneri ne, Esposito 7.

All. Cardinale

 

Pallacanestro San Michele Maddaloni:

Caceres 7, Desiato 20, Rusciano 14, Chiavazzo 13, Florio 17, Ragnino 3, Marini, Garofalo 8, Pascarella ne, Mandato ne.

All. Monda

Arbitri: Posti e Guarino

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author