Il minibasket 'adotta' le scuole siciliane: protocollo tra Fip e Usr

Il Minibasket “adotta” le scuole siciliane: protocollo tra Fip e USR

Le società sportive siciliane della pallacanestro entrano nelle scuole dalla porta principale, pronte a portare i fondamentali dell’Easy e del Minibasket verso i più piccoli. E’ questa l’iniziativa, dal titolo “Adotta una scuola”, promossa dalla Federazione Italiana Pallacanestro, in accordo con gli Uffici Scolastici regionali, e ufficializzata dal protocollo d’intesa firmato ieri mattina tra le parti.

Alla presenza del presidente Fip Sicilia Antonino Rescifina, del Coordinatore delle attività motorie e sportive scolastiche, nonché ex presidente Coni Sicilia, Giovanni Caramazza, con la firma già ascritta sul testo da parte del Direttore Generale USR Maria Luisa Altomonte, si è raggiunto un primo fondamentale accordo per permettere alle società sportive regionali di affiancare i docenti di educazione fisica in sessioni di ‘giocosport’ all’interno delle ore curriculari.

Il progetto, ideato dai consiglieri regionali Fip Salvo Curella e Giuseppe Terrasi, prenderà vita da novembre per protrarsi sino a maggio 2015 e sarà destinato ai piccoli alunni delle 3°, 4° e 5° classi delle scuole primarie, ma esteso anche a tutti gli alunni delle scuole secondarie. Finalità principale sarà la promozione del concetto di ‘giocosport’ come “strumento coerente per la formazione di un’adeguata cultura sportiva giovanile, per realizzare un’efficace azione di coinvolgimento e di avvicinamento dei bambini non praticanti al giocosport stesso”.

Sei interventi, realizzati in ogni classe in orario scolastico, da istruttori Minibasket qualificati e tesserati per centri affiliati alla Federazione. I centri, che saranno scelti dal Comitato Provinciale Fip – Settore Minibasket e Scuola, seguiranno un programma concordato di sei lezioni di Easybasket, il tutto senza che le scuole debbano sostenere alcuna spesa.

“Si tratta di un’incredibile opportunità per le tante società siciliane di Minibasket, alle quali sarà così concesso di entrare nelle scuola dalla porta principale – ammette Giuseppe Terrasi, consigliere regionale Fip -. L’Easybasket è una facilitazione del Minibasket che, avendo un regolamento già complesso per l’età dei bambini destinatari dell’iniziativa, non può ancora essere proposto. Sono allora state stabilite regole semplificate per bambini e insegnanti, così da concedere un avvicinamento progressivo verso la pallacanestro”.

Regole e tecniche agevolate, dunque, affiancate da sensibili modifiche alla modalità di presentazione delle partite. Il progetto prevedrà il coinvolgimento di tutti i bambini della classe, un pallone più leggero concepito dalla Federazione stessa, campi ridotti e altezze dei canestri più modeste.

“Il modello italiano di Easy e Minibasket è ormai acclarato e riconosciuto anche all’estero – conclude Terrasi -. Oltre che ludico e sociale, il nostro modello prevede l’inserimento e l’integrazione sociale dei più piccoli e pone il bambino al centro del sistema”.

Federazione Italiana Pallacanestro – Comitato Sicilia

Commenta
(Visited 307 times, 1 visits today)

About The Author