Il periodo di fuoco della Magika parte con la trasferta di Viterbo

Con il derby la Magika ha allungato a 7 il numero di partite consecutive vinte. La settimana abbondante che arriva sarà molto impegnativa per le maghette, con la trasferta di sabato 5 a Viterbo, la sfida con la capolista La Spezia, a Castel San Pietro, martedì 8 e il lungo viaggio verso Ariano Irpino per la gara di domenica 13. Come di consueto la sfida in arrivo la presenta il nostro head coach, Paolo Seletti. Queste le sue parole:

 

“Si tratta di un’altra sfida di maturità per noi, perché avremo tre partite in poco più di una settimana, con due trasferte molto impegnative a Viterbo e Ariano Irpino, sia dal punto di vista logistico che dal punto di vista tecnico e in mezzo c’è la gara con La Spezia che è imbattuta, 2 punti avanti a noi. Sappiamo che affronteremo queste tre partite in condizioni non perfette dal punto di vista fisico, ma abbiamo già da tempo cancellato questo alibi dimostrando che possiamo giocare comunque una pallacanestro estremamente intensa anche se dobbiamo farlo in maniera leggermente differente e usando un po’ di più il cervello nel momento in cui le gambe non ci assistono. Si tratta anche di giocare tre partite ravvicinate con l’idea di prenderle una alla volta, di non mischiare e non fare confusione: ci siamo regalati un po’ di respiro dal punto di vista delle squadre che ci seguono, ma con il passo che tengono le due davanti se vogliamo stare attaccate al treno non possiamo fare assolutamente nessun tipo di regalo.”

 

Coach Seletti parla anche della squadra avversaria, che sta giocando finora un buon campionato e ha alcune giocatrici che conosce bene e apprezza molto:

 

“Viterbo è una squadra che sta facendo ancora meglio di quello che probabilmente pensava ad inizio campionato. Viene da una buona stagione scorsa della quale ha confermato buona parte dell’organico e a cui ha inserito una lunga, Cutrupi, che ha giocato contro di noi a Battipaglia alla finali nazionali Under19 di qualche mese fa, ha inserito Chiara Flauret, giocatrice di qualità cresciuta a Faenza ed allenata in passato da Stefano “Mak” Morigi (allenatore di diversi gruppi Magika fino alla scorsa stagione) e soprattutto ha inserito Giulia Ciavarella che è nazionale ’97 e che conosciamo molto bene avendola affrontata più volte nelle varie finali nazionali ed è una nostra amica, per cui ci fa piacere ritrovarla in campo. Hanno inserito queste giocatrici su un organico che già poteva contare sull’esperienza e la classe di Yordanova che ritengo una delle prime tre straniere del nostro girone, assieme a Pochobradska di Empoli e a Lauma Reke di La Spezia. E’ una giocatrice con un Q.I. cestistico altissimo, davvero impareggiabile, per cui dovremo fare gli straordinari. In più hanno Lorenza Spirito che è una playmaker-guardia molto fisica e altre giovani interessanti guidate in panchina da Carlo Scaramuccia che è assolutamente un’icona della pallacanestro femminile italiana, sono decine di anni che compete ai massimi livelli e sa perfettamente dove andare a parare per andare a vincere una partita.”

 

Viterbo ha vinto 5 partite su 8 e viene dagli importanti successi contro Palermo ed Empoli mentre le sconfitte sono arrivate contro La Spezia, Ferrara e Progresso Bologna. La bulgara Roksana Yordanova è la miglior marcatrice della squadra con 15.2 punti a partita, la miglior rimbalzista con 9.2 rimbalzi di media, la migliore negli assist e la migliore al tiro da tre. In doppia cifra per punti a partita c’è anche Ciavarella, con 12.2 punti di media ed è seconda nei rimbalzi e negli assist.

 

Sarà dura, ma c’è fiducia data anche dal buon lavoro in palestra. Sabato 5 dicembre la palla a due a Viterbo è alle ore 18:30, mentre martedì 8 dicembre aspettiamo un grande pubblico al PalaFerrari per il big match contro La Spezia che avrà inizio alle 18.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author