Il Pienne Pordenone si avvicina alla sfida con Orzinuovi

Neppure il tempo di scambiarsi gli auguri natalizi che per il Pienne torna il momento di rientrare in campo. Dopo la vittoria convincente contro Desio, i biancorossi di coach Ciocca disputeranno la seconda partita casalinga consecutiva, questa volta contro la corazzata Orzinuovi. I bresciani hanno costruito un roster con il chiaro obiettivo di vincere il campionato. La promozione Orzinuovi la sfiorò già la scorsa stagione, arrivando alla finale play-off, persa contro Legnano. Sfortunatamente per il Pienne, Orzinuovi arriva a questa gara dopo tre sconfitte consecutive, subite appena raggiunto il primo posto in classifica. Se quelle con Bologna e Udine, sulla carta, potevano starci, fa clamore il passo falso interno contro Lecco. Bisogna ricordare comunque che gli orceani hanno giocato queste tre partite senza il metronomo Broglia, infortunatosi al Paladozza, che a Pordenone dovrebbe rientrare.

Cesare Ciocca ci presenta gli avversari:

“Affrontiamo una squadra con un potenziale offensivo incredibile; con quasi 80 punti di media a partita sono il migliore attacco del nostro girone. Hanno perso tre gare consecutive principalmente a causa degli infortuni. Conosciamo bene Panni, che l’anno scorso fece un campionato incredibile con la nostra maglia. Anche il resto del roster è di primissima fascia: Ferraresi è uno dei migliori marcatori del campionato, Broglia è un metronomo che riesce a dare un’impostazione tattica incredibile alla squadra. La guardia Bedetti era titolare già in silver a Ravenna. Da Scafati è arrivato Requena, ala dal fisico incredibile. Conosciamo bene anche l’ex Spilimbergo Bei, uno dei centri più promettenti della categoria. Il giovane Longobardi, ex Molfetta. viaggiava già lo scorso anno a 20 punti a partita. L’allenatore è Eliantonio, molto capace e di grande esperienza. A Pordenone arriveranno con una grande voglia di riscatto, la chiave sarà limitare il loro potenziale offensivo, dovremo giocare con entusiasmo e concentrazione.”

Nell’intervallo della partita sarà consegnata la targa della Hall of fame del basket pordenonese all’ex Viola Reggio Calabria, Olimpia Milano e Scavolini Pesaro, Marco Spangaro.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author