Il Pistoia Basket ingaggia Michele Antonutti

L’A.S. Pistoia Basket 2000 Giorgio Tesi Group comunica che, in data odierna, è stato sottoscritto un accordo di durata annuale con il giocatore Michele Antonutti. Nato a Udine il 19 febbraio 1986, Antonutti è ormai da diversi anni uno dei migliori giocatori italiani per qualità tecniche, affidabilità e costanza di rendimento. Ala di 203 cm per 96 kg, è un elemento dotato di spiccato talento offensivo che, con il raggiungimento della piena maturità agonistica, ha saputo esprimere anche importanti doti a livello di leadership ed esperienza. “Ho scelto Pistoia – sono le prime parole in biancorosso per Antonutti – perché è una società in grande crescita, una società che a parer mio ha la giusta visione verso i giovani, come testimoniano i recenti risultati delle formazioni under 19 e 17. Nella scorsa stagione poi ho conosciuto coach Esposito e con lui ho trovato subito un ottimo feeling, quindi anche la sua presenza ha influito nella mia scelta. Sono poi contento di ritrovare un amico e un grande uomo di basket come Giacomo Galanda e infine non posso non spendere due parole sul pubblico e sull’incredibile atmosfera che ho sempre respirato al PalaCarrara quando ci sono venuto a giocare da avversario”. Cresciuto cestisticamente nella Snaidero Udine, Antonutti ha esordito in serie A giovanissimo, nel campionato 2002/03, rimanendo nella società friulana anche per le successive sei stagioni. Messosi in mostra come uno dei migliori giocatori italiani della sua generazione (e conquistata la Nazionale azzurra nel 2007, dopo esser stato capitano della Selezione Under 20), successivamente alla retrocessione di Udine, Antonutti rimane comunque in serie A, firmando per Montegranaro nell’estate 2009. Nelle Marche gioca per due stagioni e mezzo, fino al febbraio 2012, quando si accorda con l’ambiziosa Reggio Emilia, a quel tempo capolista nel campionato di LegaDue. L’esperienza reggiana conferma le indubbie qualità del giocatore, che, ottenuta la promozione in serie A, si guadagna la conferma (con i gradi di capitano) per i successivi due campionati. Dopo la conquista dell’EuroChallenge con la formazione emiliana, nel novembre 2014 si accasa alla Pasta Reggia Caserta, impegnata in una difficilissima rincorsa alla salvezza nel campionato di serie A. Nonostante l’ottimo impatto del giocatore e di coach Esposito (terzo allenatore della formazione campana nell’arco dei primi tre mesi di stagione), i bianconeri non riescono a evitare la retrocessione, pur avendo conquistato ben sette vittorie nel solo girone di ritorno: Antonutti chiude comunque la sua tredicesima stagione di serie A (categoria nella quale ha disputato 305 partite) con 9.7 punti e 3.2 rimbalzi di media a gara.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author