Il ritorno roboante di Bargnani dà la prima gioia al Baskonia, bene Barcellona e Pana, Fenerbhace col brivido

UNICS KAZAN 63 – 69 FC BARCELONA

Il Barcellona inizia la propria Eurolega con una clamorosa rimonta ai danni dei padroni di casa dell’Unics Kazan. Alla Basket Hall i biancoverdi conservano un consistente vantaggio per quasi tutta la partita, grazie anche ad uno strepitoso Latavious Williams da 12 punti e 15 rimbalzi. Poi, a 9 minuti dalla fine, coach Bartzokas decide di affidarsi a colui che è stato il simbolo degli ultimi 10 anni del Barça: Juan Carlos Navarro. La Bomba prende per mano i suoi compagni e li guida ad una rimonta incredibile, coronata da una sua tripla (la terza in 10 minuti) e da una zingarata di Justin Doellman. Troppe le palle perse (15) e le indecisioni nel finale (una clamorosa di Colom ad 8” dalla fine) per i russi, i blaugrana ringraziano.

Parziali: 21-23 ; 15-11 ; 15-9; 12-26

Tabellini
Kazan: Antipov 9, Clarcke 7, Langford 14, Ponkrashov 10, Parakhouski 4, Colom 2, Banic n.e., Voronov 2, Karpukhin n.e., Panin n.e., Kaimakoglou 3, Williams 12.
Barcelona: Rice 5, Doellman 23, Dorsey 3, Claver 3, Navarro 13, Vezenkov 3, Peno 2, Eriksson, Oleson 4, Sena n.e., Perperoglou, Tomic 13.

FENERBHACE ULKER 67 – 66 BROSE BASKET BAMBERG

Un gran Bamberg cede solo all’ultimo tiro contro un rivedibile Fenerbhace. Difesa asfissiante, grinta su ogni pallone vagante e coraggio da vendere solo le qualità che i ragazzi di coach Trinchieri mettono in campo. Gli ospiti hanno anche l’ultimo tiro, che varrebbe una clamorosa vittoria, ma gli dei del basket non sono con loro: dopo una stoppata di Theis su Vesely, Miller subisce fallo da Datome e non sbaglia dalla lunetta; risponde con freddezza per i turchi Pero Antic, che ridà loro un punto di vantaggio, e dopo una manciata di secondi di confusione la palla finisce nelle mani del nostro Niccolò Melli che fallisce il buzzer beater. Finisce con una vittoria per il rotto della cuffia per i ragazzi di coach Obradovic, ovviamente furioso con loro a fine partita.

Parziali: 18-22 ; 18-11 ; 17-18 ; 14-15

Tabellini
Fenerbahce: Hersek n.e., Udoh 10, Mahmutoglu n.e., Antic 10, Bogdanovic 18, Sloukas, Arna n.e., Nunnally 4, Uruglu n.e., Vesely 10, Dixon 8, Datome 7.
Bamberg: Causeur 4, Melli 5, Zisis 11, Staiger, Theis 4, Lo, Strelniekis 7, Veremeenko 6, Harris n.e., Miller 17, Kratzer, Heckmann 8.

PANATHINAIKOS 84 – 76 ZALGIRIS KAUNAS

Inizia ufficialmente l’era post-Diamantidis per il Panathinaikos, che si trova ad ospitare uno Zalgiris Kaunas che darà più filo da torcere del previsto. I lituani, infatti, non mollano di un centimetro in difesa e sono molto presenti mentalmente durante tutto il match: la mano del neo coach Sarunas Jasikievicius si sente eccome! La partita rimane sempre punto a punto fino agli ultimi 5 minuti, nei quali i padroni di casa che si affidano alla fisicità di Singleton e alla precisone dall’arco di Pappas, che piazza distacco a +8. Non basta allo Zalgiris il grande cuore di Jankunas e un sorprendente Brock Motum da 19 punti. Vince, con merito, il Pana.

Parziali: 20-15 ; 17-15 ; 14-22 ; 33-24

Tabellini
Panathinaikos: Singleton 13, Nichols 2, Rivers 2, Bochoridis, P. Calathes n.e., Fotsis 6, Pappas 19, Feldeine 9, Gist 8, Charalampopoulos 2, Bourousis 11, N. Calathes 13.
Kaunas: Pangos 3, Lekaivicius 12, Westermann 4, Seibutis, Motum 19, Jankunas 13, Javtokas 4, Milaknis 11, Lima 2, Kavaliauskas 6, Hartenstein n.e., Ulanovas 2.

BASKONIA VITORIA GASTEIZ 85 – 84 ANADOLU EFES ISTANBUL

Se qualcuno aveva qualche dubbio su quale potesse essere l’impatto di Andrea Bargnani in Eurolega dopo due annate non del suo livello, adesso può stare tranquillo: il Mago è ufficialmente tornato! 26 con 8/11 da due e 2/3 da tre, è la solidissima prestazione che il nostro connazionale mette insieme, decisiva per la vittoria del Baskonia contro L’Efes. Oltre a Bargnani, da segnalare anche il buon impatto dell’altro ex NBA Shane Larkin e di Rafa Luz, che nonostante rimanga a secco nei tabellini si comporta molto bene in cabina di regia. Nel finale decide un fallo subito da Shengeila a 5” dalla fine. Bryce Cotton avrebbe anche il tiro della vittoria ma spara un missile fuori equilibrio totalmente fuori. Vince il Baskonia e il Mago è subito protagonista.

Parziali: 25-27 ; 24-24 ; 19-22 ; 17-11

Tabellini
Baskonia: Larkin 9, Bargnani 26, Akognon 5, Cooney, Voigtmann 12, Hanga 6, Sedekerskis n.e., Blazic 8, Diop 3, Tillie n.e., Shengelia 16, Luz.
Efes: Thomas 9, Honeycutt 3, Balbay n.e., Brown 16, Osman 13, Cotton 13, Geyik n.e., Korkmaz n.e., Granger 9, Omic 4, Heurtel 6, Dunston 11.

Commenta
(Visited 155 times, 1 visits today)

About The Author