Il sogno della Convergenze Givova continua

Riga “Grande partita”

 

La storia continua ad essere scritta. Il 17 aprile 2016 resterà nei ricordi di tutti per essere il giorno nel quale la Convergenze Givova Battipaglia conquista i quarti di finale di A1 ed entra di diritto e con merito tra le migliori otto d’Italia. E così regalo migliore non poteva esserci per coach Massimo Riga che festeggia la sua centesima panchina battipagliese con la vittoria per 76-79 sul campo della Pallacanestro Umbertide.

 

Come accaduto all’andata, anche questa volta si parte subito con dei break. Le umbre sbloccano lo zero a zero iniziale con un parziale di 5-0 spazzato però subito via dalla solita Gray inarrestabile sotto le plance. Sempre il centro americano, dopo il -6 toccato con il canestro di Tikvic, ribalta nuovamente il punteggio (15-16). Ma orami è chiaro, si gioca ad intervalli. Come quello di inizio secondo periodo che è tutto di Umbertide: Simmons entra in scena e si arriva così sul 31 a 23. Altro gap che le Lady azzerano in poco tempo, questa volta è letale Marzia Tagliamento. Per lei altra partita sontuosa. Due triple consecutive messe “da casa sua” e siamo 31-32. Divario che si allarga fino al +6, in questa fase arrivano i primi punti di Bonasia e Boyd.

 

Ma ad inizio ripresa riecco il nuovo ribaltone, anzi i ribaltoni. Il sorpasso umbro è tutto di Tikvic che recupera palla ed in transizione mette dentro il canestro del 48-47. Il nuovo controsorpasso battipagliese è invece di Tagliamento e della sua “bomba” che vale il 48-52. I minuti scappano via ed il pensiero inizia ad essere rivolto al +11 dell’andata. Russo entra in campo e si fa subito notare per la palla rubata ed il canestro in ripartenza, Milazzo e Dell’Olio mettono carburante prezioso nel serbatoio di Umbertide (sei i punti di vantaggio raggiunti per la padroni di casa).

 

Ma nel momento del bisogno riecco Tagliamento, sempre lei. L’ala brindisina piazza la settima tripla di giornata prima del canestro da sotto di Treffers che costringe Serventi al time-out sul 61 pari. Al ritorno in campo Bonasia realizza in contropiede il canestro dell’ennesimo sorpasso di giornata. Nel finale, poi, arriva anche il timbro conclusivo di Tagliamento, la sua tripla significa vittoria e confronto ora con le campionesse in carica del Famila Schio: “In attacco ed in difesa è stata monumentaledice Riga sull’ala della Nazionale -, ma tutte hanno fatto una grande partita. Vedi Russo che quando è entrata ha dato un contributo davvero prezioso. Con oggi abbiamo scritto un’altra pagina bellissima della storia di questo club. Passo dopo passo la PB63 sta entrando con merito tra le grandi della pallacanestro femminile, il tutto però senza fare voli pindarici inutili”.

 

PALL. UMBERTIDE-CONVERGENZE GIVOVA BATTIPAGLIA 76-79 (23-21, 42-45, 61-56)

Umbertide: Tikvic 13, Cabrini 14, Dell’Olio 2, Moroni 2, Milazzo 15, Simmons 23, Markovic ne, Boni ne, Fusco ne, Conti ne, Agunbiade 7. Coach: Serventi

Convergenze: Orazzo 7, Tagliamento 28, Bonasia 6, Treffers 16, Russo 3, Ramò, Trucco ne, Gray 17, Andrè ne, Boyd 2, Costa. Coach: Riga

 

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author