Il weekend della Serie B 2015/2016: le voci dei protagonisti

Quarto turno del girone di ritorno del campionato di serie B 2015/2016

Ecco le voci di questo turno di campionato

Iniziamo dal pivot della BCC Capaccio, Linda Fereoli che si esprime così dopo la sconfitta della sua squadra in casa contro la capolista Marigliano: Sapevamo dall’inizio che sarebbe stata una partita difficile su un campo ostico come quello di Marigliano! Abbiamo cercato di prepararci al meglio durante la settimana ma la reazione in campo non è stata come speravamo. Credo di parlare a nome della squadra dicendo che non abbiamo per niente cacciato fuori il nostro vero potenziale ma questa sconfitta sarà uno stimolo in più per lottare fino alla fine del campionato e prenderci le nostre soddisfazioni!”

Da Capaccio a Napoli, Don Bosco, dove la guardia Alessia Marino ne mette 19 in trasferta contro il Ruggi Salerno; alla fine non saranno sufficienti a portare a casa i due punti : È stato un peccato perdere soprattutto per un punto. Abbiamo gestito male il finale di partita. Purtroppo la mancanza di un play puro si sente!’

Di contro la soddisfazione di una giocatrice esperta del Ruggi Salerno, uscito vincitore da una battaglia agonista di 40 minuti. Parliamo di Sara Braida che dice la propria sulla partita: Siamo partite bene nei minuti iniziali cercando di impostare la gara su ritmi alti e questo ci ha prodotto subito un vantaggio di 10 punti. Poi ci siamo rilassate, abbiamo calato attenzione e intensità difensiva permettendo così al Don Bosco di tornare in partita. Terzo quarto sulla falsa riga del secondo, poca intensità difensiva troppi errori al tiro e molto macchinose nel esecuzione dei giochi offensivi mentre il Don Bosco guidate dal esperienza di Maimone che si faceva sempre più sentire sotto le Place,delle incursioni di Di Fiore e dalle più giovani che si facevano trovare sempre pronte sugli scarichi sono riuscite ad andare sino al più 9. Poi con espulsione del nostro allenatore nel ultimo quarto la musoca è cambiata abbiamo tirato fuori il carattere abbiamo alzato di nuovo i ritmi di gioco e siamo riusciti a portare a casa due punti importanti per il proseguo del campionato. PARTITA sicuramente non bella dal punto di vista tecnico tattico ma di grande agonismo!”

Chiudiamo la nostra rubrica con il play tascabile della Givova Ladies Scafati, Giusy Sicignano, che si pronuncia circa la vittoria contro la GLS Battipaglia: L’inizio non è stato dei migliori ma poi abbiamo subito ripreso la partita in mano tenendo il ritmo altissimo, a loro mancavano alcune giocatrici importanti e a noi è rientrata Busiello che sta disputando un mega campionato fino ad ora! Ora pensiamo ad Avellino!”

 

Alla prossima settimana e viva il basket!

Chiara Crispino

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author