Il weekend della Serie B 2015/2016: le voci dei protagonisti

Siamo giunti alla dodicesima giornata , quinta di ritorno della serie B femminile 2015/2016

Questa volta ad essere interpellate sono Martina Scarpato della GLS Battipaglia, Stefania Carcaterra della Givova Ladies Scafati, Roberta di Gennaro dell’Acsi 90 Avellino e la guardia della BCC Capaccio, Giulia Alfinito.

Cominciamo dall’ultima: Alfinito si pronuncia così dopo la vittoria sulla PGS Don Bosco:Era importante per noi vincere questa partita e per la classifica e per il morale. Eravamo reduci dalla sconfitta contro Marigliano dove a condannarci è stato l’approccio iniziale sbagliato. Sabato, invece, siamo partite da subito concentrate e abbiamo disputato una buona gara corale sopratutto in fase difensiva. In attacco abbiamo costruito tanto ma, come spesso accade, siamo state poco precise al momento della conclusione. Ora ci attende un’altra settimana intensa in vista della partita contro Scafati. Altra partita fondamentale per quelli che sono i nostri obiettivi!”

 

Ora è il turno della guardia avellinese Roberta di Gennaro che commenta così la sconfitta in casa delle Givova Ladies Scafati:Per quanto riguarda la partita di sabato credo che nonostante fossimo solo 7 abbiamo giocato abbastanza bene,sia in difesa che in attacco. Diverse volte abbiamo raggiunto la paritá e lo scarto almeno fino al 6-7° minuto del 4 quarto non superava i 6-7 punti.

Gli ultimi 3 minuti infatti siamo un po crollate ,vuoi per la stanchezza da parte nostra, vuoi per la lucidita delle avversarie che comunque sono terze in classifica..Il risultato in effetti non ci rende molta giustizia. Tutto sommato credo che dall inizio del campionato sia stata una delle migliori prestazioni da parte nostra e mi auguro che, benchè manchino poche partite, si possa migliorare ancor di più!”

 

E’ soddisfatta Martina Scarpato dopo la sonora batosta presa dalla sua Battipaglia contro la prima della classe Marigliano tra le mura amiche battipagliesi: Sapevamo di sfidare la squadra prima in classifica ed eravamo consapevoli del fatto che sarebbe stata una gara difficile sia fisicamente,dato il fatto che abbiamo molti infortuni in squadra,sia mentalmente… Ma comunque abbiamo cercato di dare il massimo, abbiamo provato a gestire la partita dettando i nostri ritmi di gioco, ma loro come noi provavano a chiudere le loro soluzioni principali, con la loro esperienza, ne trovavano delle altre! Psicologicamente giocare contro una squadra che ha pochi punti deboli è difficile, ma noi abbiamo comunque fatto il nostro meglio. Ovviamente grazie a queste partite con un grado di competizione più elevato rispetto a quello under 16,abbiamo la possibilità di crescere come squadra e anche individualmente,mettendoci il massimo per raggiungere i diversi obiettivi e man mano i risultati sono visibili!”

 

Ultima della lista, l’ala della Givova Ladies Scafati, Stefania Carcaterra. Ecco il suo resoconto dopo la vittoria su Avellino: Siamo scese in campo adeguandoci troppo ai loro ritmi, ma alla ripresa dall’intervallo lungo siamo riuscite ad imporre il nostro gioco e a portare a casa i due punti!”

 

C.C.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author