Imola-Roseto 71-83, Smith conduce gli abruzzesi alla vittoria

Imola: Tassinari, Cai ne, Maggioli 10, Wiltshire ne, Ranuzzi 10, Prato 10, Preti 7, Hassan 7, Norfleet 8, Paci, Hubalek 19 All: Ticchi

Roseto: Smith 26, Cantarini, Fultz 10, Radonijc 5, Fattori 6, Mariani ne, Mei 5, Casagrande 14, Amoroso 10, Sherrod 7 All: Di Paolantonio

Note: Parziali: 20-18, 41-38, 49-64. Imola: 23/45 da 2, 4/19 da 3, 13/19 ai liberi, 38 rimbalzi (11 offensivi), 16 assist, 12 palle perse, 7 palle recuperate. Roseto: 16/39 da 2, 11/28 da 3, 18/22 ai liberi, 42 rimbalzi (12 offensivi), 13 assist, 12 palle perse, 6 palle recuperate . Usciti per cinque falli: nessuno. Luogo: Pala Ruggi. Turno di A2: 19°. Spettatori: n.c.

Arbitri: D’Amato, Caforio, Nuara

Dopo due mesi e mezzo gli Sharks tornano a vincere una gara in trasferta, centrando il 4° successo on the road della stagione: questa volta la vittima è l’Andrea Costa Imola col punteggio di 71-83. Partita giocata sul filo dell’equilibrio per i primi 20′, con i padroni di casa che hanno provato ad allungare e Fultz e compagni rimasti sempre a contatto, ma dopo l’intervallo sono scappati via, sfruttando un blocco offensivo dei ragazzi di coach Ticchi, volando sul +15 al 30′. Nell’ultimo quarto, dopo aver toccato anche il +20, Prato e Hubalek hanno guidato la rimonta imolese che si è spinta fino al -8, ma Smith e Casagrande hanno chiuso i conti negli ultimi 2′.

Alla palla a due, coach Ticchi schiera Norfleet playmaker, Hassan e Ranuzzi esterni, Hubalek e Maggioli sotto canestro; coach Di Paolantonio risponde con Fultz in cabina di regia, Smith e Casagrande sul perimetro, Amoroso e Sherrod nel pitturato. Sblocca Hubalek in contropiede, poi lo stesso mette 2 liberi prima di due canestri di Smith dalla media per il 4-4 dopo 2′. Fultz firma il sorpasso con un 2/2 dalla lunetta, Sherrod allunga il parziale dalla media, poi un canestro di Ranuzzi per il 6-8. Amoroso segna una tripla, Maggioli risponde dalla media, poi Sherrod fa 1/2 ai liberi per l’8-12. Hubalek fa 2/2 a cronometro fermo, poi pareggia con una schiacciata e Norfleet lo imita per il 14-12 a 2:30. Prato è preciso dalla lunetta, ma gli Sharks tornano a segnare dal campo con Casagrande, che mette anche il libero aggiuntivo ma Preti si inventa il 18-15 a 1:06. Ancora Preti si butta dentro e mette due punti, ma sulla sirena di fine quarto Mei spara da 8 metri la tripla del 20-18.

Ranuzzi sblocca da sotto il secondo periodo, poi il rientrante Radonijc serve Fattori che appoggia il 22-20. Norfleet segna con una bella giocata, poi Prato manda a bersaglio da 3 ma Smith realizza dalla stessa distanza il 27-23 a 7:05. Botta e risposta dall’arco tra Preti e Fattori, poi Hubalek e Maggioli firmano il 34-26 a 3:40. Amoroso ferma il parziale con un 1/2 ai liberi, poi realizza una tripla e Smith fa 2/2 a cronometro fermo per il 34-32. Ranuzzi torna a segnare in penetrazione, Smith replica dalla media con i due canestri del pareggio a quota 36 a 26 secondi dall’intervallo. Prato e Smith sono precisi ai liberi, poi Hassan chiude sul 41-38 il secondo quarto con un siluro da centro campo.

Al rientro in campo, il copione non cambia: Smith ha la mano caldissima e segna subito un canestro, poi serve Casagrande che firma il sorpasso sul 41-42. Norfleet sblocca i suoi, Amoroso replica con una tripla e Sherrod mette i liberi del 43-47 a 6:08. Hassan riduce il gap dai 6.75, Casagrande realizza su assist di Fultz, il quale poi si inventa il 2+1 e spara la bomba del 46-55 a 4:02 che fa esplodere gli oltre 200 rosetani giunti a Imola. Hubalek muove il punteggio dopo oltre due minuti, Sherrod fa 1/2 ai liberi, Hassan solo 1/3 e Mei realizza dalla media il 49-58. Casagrande è glaciale ai liberi, esattamente come Smith che poi realizza altri 2 punti che chiudono il terzo quarto sul 49-64 con un parziale di 8-26.

Il quarto periodo si apre con un canestro da sotto di Ranuzzi, cui rispondono Fattori e Smith con le triple del 51-70 a 7:34. Maggioli scuote i suoi dalla media, ma Radonijc risponde dall’angolo prima dei liberi di Norfleet e di un altro canestro di Maggioli per il 57-73 a 5:29. Hubalek allunga il parziale con 5 punti in fila per il -11, Sherrod fa 1/2 dalla lunetta ma Ranuzzi appoggia il 64-74 a 3:45 che riapre del tutto la partita. Hubalek accorcia ancora con un tap-in ma Fultz segna un canestro fondamentale sulla sirena dei 24″ e Casagrande appoggia in contropiede i 2 punti della staffa: 66-78 a 1:30. Prato trova un canestro da sotto e un 1/2 ai liberi, in mezzo Casagrande dall’arco per il 69-81 a 47″ dalla fine. Smith in penetrazione e Hubalek in appoggio chiudono il match sul 71-83.

Il prossimo impegno è la trasferta di Udine di domenica prossima: appuntamento per domenica 5 febbraio alle ore 18.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Roseto Sharks

Commenta
(Visited 44 times, 1 visits today)

About The Author