Impavida ed epica Ecoelpidiese, sbancata Martina Franca dopo un supplementare

DUEESSE MARTINAFRANCA – ECOELPIDIENSE STELLA PSE 72-73 dts

MARTINA FRANCA: Cunico 11, Bergamin 29, Varrone 5, Spera 12, Marengo 5, Lombardo ne, Caroli 2, Dell’Agnello 8, Ragusa ne, D’Arrigo ne. All. Russo

ECOELPIDIENSE STELLA: Torresi 9, Andreani 17, Rossi 9, Tortù 15, Vallasciani 2, Caridà 1, Boffini 14, Del Brocco ne, Cavoletti ne, De Leo 6. All. Schiavi

PARZIALI: 22-21, 37-31, 55-50, 65-65.
ARBITRI: Massafra e Marzo
SPETTATORI: 400

MARTINA FRANCA – La prima vera gioia del 2015 arriva proprio nell’ultima gara dell’anno e per la Ecoelpidiense Stella è senza eguali perché giunta al termine di una partita che rimarrà nel cassetto dei ricordi. In Puglia ci si giocava tanto in chiave salvezza, Martina Franca arrivava all’appuntamento senza due pedine fondamentali come Marra e D’Arrigo, la Ecoelpidiense Stella in panchina con Del Brocco ad onor di firma. Il tema ricorrente nei primi due periodi è chiaro: Martina trova la via del canestro con fluidità grazie alla super domenica di Bergamin (29) mentre in casa Ecoelpidiense Stella un misero 2/13 dall’arco non premia una squadra biancoazzurra che tutto sommato avrebbe giocato anche un buon basket con tiri aperti e difesa attenta. Tortù, Torresi e De Leo lottano come leoni sotto le plance e nonostante le già citate pessime percentuali sono proprio loro a tenere in vita i biancoazzurri. All’intervallo è 37-31 per gli azzurro-arancio con l’impressione netta che sarà durissima portarla a casa. Il terzo parziale ricalca i primi due, Ecoelpidiense Stella incollata al match nonostante latiti ancora in attacco mentre Martina Franca trova ancora in Bergamin l’uomo in più. Provano prima Andreani poi Boffini a mettersi in ritmo ma alla penultima sirena è sempre vantaggio pugliese (55-50). L’avvio dell’ultima frazione è da incubo: parziale di 4-0 e Martina vola sul +9 (59-50). La gara si accende qui, Andreani e finalmente una tripla di Boffini riportano PSE a -5 (59-55). Ancora Bergamin ricaccia Martina a +6 (61-55) ma un break di 7-0 a firma Boffini-Vallasciani-Torresi consente ai biancoazzurri di mettere in naso avanti (61-62) a 3’48” dalla fine. Lo stillicidio di emozioni è solo all’inizio, altro mini break pugliese e punteggio che premia i locali (65-62) con soli 50″ da giocare. Rossi con 39″ sul cronometro insacca la tripla del 65-65 che gela l’incandescente PalaWojtyla. Martina sul successivo possesso pasticcia, Boffini spara la tripla della vittoria sul ferro: è overtime. La gara assume connotati epici causa i crampi di Torresi e l’affaticamento generale di una formazione ormai esausta.
L’appendice inizia con ancora i padroni di casa bravi a trovare la via del canestro con regolarità, Bergamin spinge Martina a +4 (69-65) con poco più di 120″ da giocare, Rossi e Andreani con due bombe consecutive riportano PSE a +2 (69-71). Tortù a 1’02” dal traguardo da il +4 (69-73) ai suoi ma è stavolta Marengo a riaccendere la speranza per Martina con la tripla del 72-73. Il successivo possesso elpidiense non si concretizza, ancora una volta però Martina cincischia e getta alle ortiche il pallone che sarebbe valso il successo finale.
Può esplodere così la gioia biancoazzurra, una vittoria che chiude il 2015 in bellezza e ripaga in parte dei mille problemi avuti dall’inizio dell’anno e non solo. Domenica arriva San Severo per un match sulla carta proibitivo, intanto P.S.Elpidio si gode un inatteso e meritato ottavo posto in classifica che sa tanto di miracolo.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author