Importante referto rosa per Gessi Valsesia contro Raggisolaris

G.S. VALSESIA BASKET:     81

RAGGISOLARIS FAENZA:   55

Parziali: 14-15  30-31  50-45

 

GESSI VALSESIA BASKET: Berardi, Giacomelli 3 (0/1 da due 1/2  da tre), Quartuccio 5 (2/3 da due 0/6 da tre 1/2 liberi), Tomasini 10 ( 1/7 da due 2/4 da tre 2/5 liberi), Dotti 2 ( 1/1 da due), Giovara 22 (7/9 da due 2/3 da tre 2/3 liberi), Santarossa 8 ( 3/3 da due 0/4 da tre 2/3 liberi), Gatti 10 ( 3/5 da tre 1/2  liberi), Zucca 3 ( 0/7 da due 0/1 da tre 3/4 liberi), Paolin 18 ( 4/4 da due ¼ da tre 7/10 liberi).

Coach: Lorenzo Pansa     Vice all.: Claudio Carofiglio – Francesco Gagliardini

Prep. Atl.: Luca Perona   Fisioterapista: Giuseppe Cerutti

 

RAGGISOLARIS FAENZA : Dal Fiume 10 ( ½ da due 0/2 da tre 8/8 liberi), Boero 12 ( 3/4  da tre 3/3 liberi), Castellari ( 0/1 da tre), Silimbani ( 0/3 da due 0/1 da tre), Benedetti 5 ( 2/3 da due 0/1 da tre 1/2 liberi), Casadei 8 ( 3/5 da due 0/3 da tre 2/8 liberi), Pini 10 ( 2/4 da due 2/2 da tre), Zambrini 8 ( 3/5 da due 0/1 da tre 2/2 liberi), Sangiorgi 2 ( 1/4 da due), Penserini ne.

Coach: Marco Regazzi – Vice all.: Emanuele Belosi

 

ARBITRI: Sigg. Ivan Battisacco di Rivoli e Federico Berger di Savigliano.

Grande dimostrazione di carattere quella mostrata ieri sera dai ragazzi di coach Pansa che, con un’ ultimo periodo da incorniciare, hanno meritatamente vinto il match contro Raggisolaris Faenza. Sospinti da un pubblico sempre più appassionato, gli Eagles hanno giocato una partita tecnicamente perfetta, autorevoli in difesa e travolgenti in attacco, contro una temibile Faenza che è rimasta in partita fino al 30’ per poi capitolare allo strapotere degli incontenibili Giovara e Paolin, indiscussi protagonisti dell’ultimo periodo.

 

LA CRONACA: Sul parquet scendono per Gessi Valsesia Giacomelli, Quartuccio, Tomasini, Santarossa e Zucca Mentre coach Regazzi manda in campo il quintetto formato da: Dal Fiume, Boero, Silimbani, Casadei e Zambrini. Pronti, via  e subito parte la sfida tra le due compagini; coach Regazzi decide di applicare la zona e al secondo minuto di gioco Faenza chiama già time out sul punteggio di 4-2 dopo i canestri di Santarossa e Tomasini e Benedetti per Faenza. Al rientro in campo Gatti infila la sua solita bomba, subito imitato da Giacomelli che scalda la retina avversaria con un’altro dardo da tre. I romagnoli reagiscono e trovano i canestri di avvicinamento,replica ancora Gatti con il suo proiettile da tre, ma Zambrini, dopo aver subìto fallo, va in lunetta e fa 2/2 portando in vantaggio i suoi di una lunghezza.  Il primo tempino termina con una bomba di Tomasini sulla sirena, inspiegabilmente non convalidata dagli arbitri, con Raggisolaris avanti di una sola lunghezza : 14-15.

Nel secondo periodo gli Eagles continuano  a giocare con molta attenzione e intensità, mandando spesso in confusione gli avversari che perdono molti palloni per infrazioni dei 24”. Faenza però non molla e combatte con determinazione, ma gli Eagles rimangono in scia con i canestri di Giovara, Paolin e Dotti. Boero mostra la sua bravura al tiro da tre, mandando in retina ben due triple consecutive, e all’intervallo si arriva  con i romagnoli ancora avanti di una sola lunghezza: 30 – 31.

Al rientro dalla pausa lunga, l’equilibrio del match sostanzialmente non cambia; da segnalare l’atletismo del nostro play Quartuccio, che mostra delle giocate cost to cost veramente piacevoli a vedersi! Sempre punto a punto fino al 25′ con una bombazza di Tomasini che rimpingua il vantaggio degli Eagles: 39-34.  Si combatte a tutto campo e per Faenza ci prova Pini ad arginare l’intensità di gioco dei valsesiani, ma il terzo periodo si chiude con Gessi avanti 50-45.

Ultimo quarto da show time per i ragazzi di coach Pansa: tutti, ma proprio tutti, proiettati verso la vittoria : la squadra valsesiana si distende, alza scudi insormontabili in difesa, mentre in attacco….Giovara e Paolin diventano l’incubo della difesa romagnola! Sbucano da ogni parte come folletti impazziti, schegge fulminee che penetrano il pitturato con estrema facilità, supportati da capitan Santarossa e da tutti i compagni. Tutti per uno,  uno per tutti, i moschettieri valsesiani avanzano implacabili, piovono le bombe di Giovara, Paolin, Gatti e Tomasini, mentre Faenza, piegata da cotanta intensità, non riesce più a reagire, il canestro sembra un tabù e alza definitivamente bandiera bianca. Quando suona la sirena finale, che sancisce la netta vittoria degli Eagles su Faenza  81-55, dalla tribuna parte un’interminabile applauso : gli Eagles corrono sotto gli spalti a festeggiare la meritata vittoria, ringraziando gli ultras nero-arancio che, anche questa volta, li ha incoraggiati e sostenuti per tutta la durata del match insieme alla piacevole compagnia di Sacchettini, venuto ad assistere alla partita dei suoi ex compagni di squadra! Grazie sesto uomo in campo! Grazie ragazzi!

 

Ora un po’ di meritato riposo attende i ragazzi di coach Pansa, e poi pronti a lavorare da mercoledì tanto e bene, concentrati e attenti più che mai! Il prossimo appuntamento per le aquile valsesiane sarà la trasferta in terra toscana martedì 8 dicembre 2015 alle ore 18:00  presso Palazzetto dello Sport Piazza Sandro Pertini,5 – Monsummano Terme (Pistoia) vs GIOIELLERIE FABIANI MONSUMMANO, squadra ostica e rispettabile, reduce dalla vittoria esterna contro Cus Torino

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author