Impresa Varese, Avellino battuta. Ok Venezia e Brindisi

Nella 21° giornata arriva la vittoria esterna della Openjobmetis al PalaDelMauro ad Avellino che colleziona la seconda sconfitta consecutiva dopo quella di Montichiari. L’Enel e la Reyer vincono facilmente tra le mura amiche.

ENEL BRINDISI – VANOLI CREMONA 94-82

Nella gara del PalaPentassuglia arriva l’ottava vittoria casalinga per Brindisi contro la Vanoli Cremona, con un Moore da 22 punti realizzati. A Cremona non bastano i 21 di Johnson Odom per evitare la quindicesima sconfitta, che costa ai lombardi l’ultimo posto in classifica a 12 punti. Dopo un avvio molto equilibrato, l’Enel conduce sul 20-14 dopo la tripla di Scott ma la Vanoli torna a meno uno con la schiacciata di Biligha. Il primo quarto si conclude sul 25-21 per i pugliesi con M’Baye. Nel secondo periodo, gli uomini di Sacchetti cercano la prima vera fuga sul +12, con Moore dalla lunga distanza, concludendo i primi 20’ sul 55-43. Nella terza frazione l’Enel arriva sulle sedici lunghezze grazie a Moore, provando a dare la stangata decisiva, ma i lombardi provano a tornare in partita accorciando con il 2+1 firmato Johnson Odom per il meno otto. Nell’ultimo periodo, i padroni di casa tornano a giocare con la giusta intensità, volano sul +18 e chiudendo i giochi con Carter. Il finale è 94-82 per l’Enel.

Parziali (25-21,55-43,69-61)

UMANA REYER VENEZIA – CONSULTINVEST PESARO 85-61

Al PalaTaliercio arriva una vittoria per la Reyer contro la Consulntinvest, con Peric che realizza 21 punti. L’Umana parte forte e allunga subito sul +9 con Haynes da tre punti; ma arriva immediata la reazione dei marchigiani, che accorciano prima lo svantaggio per poi mettere la testa avanti con Thorton. Il primo quarto si chiude in perfetta parità sul 22-22. Nella seconda frazione le due squadre rispondono colpo su colpo. Nella seconda metà del periodo, Venezia tiene il vantaggio senza però allungare in modo decisivo. Si va all’intervallo lungo sul 42-36 grazie ad Ejim. Nel terzo quarto, i veneziani escono dagli spogliatoi con la giusta carica e ne approfittano per allungare sul +13 con la schiacciata ancora di Ejim. Nell’ultimo quarto gli uomini di De Raffaele archiviano la pratica volando sul 75-55. Il finale è 85-61 per la Reyer Venezia, che conquista la tredicesima vittoria stagionale; per gli uomini di Bucchi arriva la quattordicesima sconfitta in campionato.

Parziali ( 22-22,42-36,60-50)

SIDIGAS AVELLINO – OPENJOBMETIS VARESE 75 -82

Al PalaDelMauro arriva l’unica vittoria esterna di giornata, ovvero quella di Varese ai danni della Sidigas. Nel primo quarto, parte con la giusta faccia Varese che allunga sul 14-7 con Maynor dai 6,75. Ma gli irpini si scuotono, accorciando prima il gap per poi allungare sul 28-24 dopo i primi 10’ con il 2/2 di Zerini. Nel secondo periodo la partita non decolla e la Openjobmetis riesce a rimanere sempre a contatto; ma sul finire di primo tempo, gli uomini di Sacripanti allungano sul +9 grazie alla bomba di Zerini, cercando di scappare in modo concreto. Nella terza frazione Avellino prova a gestire il vantaggio, ma i lombardi riescono a recuperare sul 49-49 e a ritrovare il vantaggio con Maynor. Il buon momento di Varese non si esaurisce e allunga sul +6 con Eyenga a cui risponde Ragland dalla lunga distanza per il meno tre a 10’ dal termine. Nel quarto finale gli ospiti si costruiscono la vittoria giocando molto bene, rimanendo sempre in vantaggio e allungando sul 62-73 con Maynor, bravo a punire la difesa avellinese. I lupi cercano in tutti i modi di riaprire la gara, ma il tentativo fallisce perché la Openjobmetis non si spaventa e resiste. Il finale è 82-75 per gli uomini di Caja che conquistano una preziosa vittoria in chiave salvezza, la seconda consecutiva. Per la Openjobmetis il migliore è Anosike con 19 punti e 7 rimbalzi, alla Sidigas non bastano i 20 di Randholph.

Parziali (28-24,49-40,60-63)

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.