Industrialesud Roseto - Proger Chieti, pregara

TORNA IL DERBY: DOMENICA 11 GENNAIO AL PALAMAGGETTI (ORE 18)

Roseto-Chieti aprirà il girone di ritorno di A2 Silver 2014/2015. Chieti senza Saffold e Cardillo? Roseto cerca la prima vittoria dopo 3 derby persi.

L’Industrialesud Roseto torna al PalaMaggetti dopo due turni casalinghi scontati in esilio a Recanati (in cui sono arrivate vittorie con Omegna e Ravenna), e lo farà niente meno che in occasione del Derby con la Proger Chieti di coach Galli. Partita molto sentita da entrambe le tifoserie, con quella rosetana che desidera ardentemente la vittoria dato che i cugini teatini hanno trionfato nelle ultime 3 occasioni, contando anche i derby della passata stagione. 

Ore frenetiche in casa Proger: mentre lo staff tecnico cerca di capire se Cardillo riuscirà a recuperare in tempo per domenica (il capitano biancorosso ha di fatti saltato Chieti-Tortona dello scorso turno), sembrerebbe che Jeremy Saffold (ala titolare) sia stato tagliato, anche se manca ancora l’ufficialità da parte delle Furie (che forse aspettano la firma di un nuovo atleta prima di comunicare ed effettivamente operare il “divorzio” con Saffold).

Le certezze sponda Proger sono altre: Adam Sollazzo, decisivo domenica scorsa contro Tortona (suo il canestro allo scadere del 73-71 finale) e Diego Monaldi (eletto miglior giovane del girone di andata in A2 Silver). Non a caso, entrambi si rivelarono decisivi nel derby di andata del 5 ottobre 2014, quando Chieti vinse con il risultato di 78-70, dopo che l’Industrialesud aveva dominato per i primi 3 quarti. 

Sponda Roseto, non dovrebbero esserci assenze, salvo ovviamente quella di Carenza, tuttora alla prese con il recupero dal problema al polpaccio; al contrario di Bryan, il quale ha ampiamente recuperato dall’infortunio muscolare che lo ha trattenuto in tribuna per oltre un mese: il capitano degli Sharks è già sceso in campo in due partite dopo l’infortunio, contro Ravenna e Legnano, e ora si prepara ad affrontare il pari ruolo di Chieti, Andrea Ancellotti (14 punti e 12 rimbalzi nell’ultimo impegno al PalaLeombroni). 

Trullo spera di ritrovare il “vero” Damier Pitts, leggermente in ombra nelle ultime uscite, almeno in relazione a quanto dimostrato ad inizio stagione. Nonostante la squalifica di un turno (tramutata in ammenda da 2000 Euro), Yankiel Moreno sarà regolarmente disponibile, assieme a Lorenzo Bartoli (play/guardia classe 1994, da poco unitosi agli Squali), alla sua prima uscita stagionale al PalaMaggetti. 

Si rinnova la sfida tra due protagonisti del derby, originari di Roseto: Pierpaolo Marini (Roseto Sharks) ed Edoardo Di Emidio (Proger Chieti), al loro 4° derby consecutivo. Entrambi, tra l’altro, si trovano in un momento di crescita, sia dal punto di vista del minutaggio che delle responsabilità in campo. 

Il derby di andata fu vietato ai tifosi rosetani, che non poterono seguire gli Sharks in quel del PalaTricalle di Chieti: nella serata di oggi (giovedì 8 gennaio 2015),  dovrebbero giungere novità legate alla possibilità o meno per i tifosi di Chieti di assistere al Derby di domenica al PalaMaggetti. 

Appuntamento fissato alle ore 18:00 di domenica 11 gennaio 2015 al PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi, in Piazza Olimpia. 

Dichiarazioni coach Tony Trullo:

“Peccato per la sconfitta a Legnano di domenica scorsa, siamo stati autori di una brutta partita, molto diversa dalle precedenti in cui eravamo stati capaci di avere la meglio su avversari forti come Ferrara, Omegna e Ravenna. Il Derby è una partita speciale, spero che il PalaMaggetti, dove torniamo dopo più di un mese, ci spinga al successo”. 

Dichiarazioni Pierpaolo Marini:

“E’ il mio 4° derby con Chieti e sarà bellissimo giocarlo nel nostro palazzetto, dopo che abbiamo disputato gli ultimi due impegni casalinghi a Recanati a causa di una squalifica. Sono convinto che ci sarà il pubblico delle grandi occasioni e che i nostri tifosi ci sosterranno dal primo all’ultimo minuto. Chieti è una squadra di valore, come dimostrano la classifica e la recente vittoria su Tortona. Dobbiamo tenere particolarmente d’occhio Monaldi e Sollazzo, che già all’andata ci hanno fatto capire di cosa sono capaci”. 

Alex Petrilli, Ufficio stampa Roseto Sharks

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author