Intervista con Alberto Peluffo, presidente del Consorzio Pistoia Basket City

Con Alberto Peluffo, presidente del nuovo Consiglio di Amministrazione di Pistoia Basket City, facciamo il punto della situazione a cinque mesi dalla nascita del consorzio: quello che indubbiamente si può dire è che Pistoia Basket City è un progetto che piace… “Sì, sicuramente quella del consorzio è, adoggi, una novità positiva: abbiamo raggiunto la cifra di 38 consorziati, un numero importante se pensiamo che il progetto Pistoia Basket City è nato a febbraio. Ovviamente l’idea è quella di crescere ancora, per espandere la nostra rete e dar vita a un qualcosa di realmente duraturo: ci sono varie contatti con potenziali aderenti e se dovessi fornire un numero, direi che il nostro obiettivo è quello di provare a raggiungere le cinquanta unità entro l’inizio stagione”. Ecco, a proposito di obiettivi si può dire quali sono quelli che come presidente del consorzio si prefigge? “L’obiettivo ideale sarebbe quello di poter arrivare entro la scadenza del mio mandato a quota cento: vorrebbe dire aver portato un contributo importante sia a livello numerico che economico. Le persone in questo momento interessate sono molte: diciamo che intanto abbiamo “mosso” un mare fino a qualche mese fa fin troppo calmo. Se all’inizio i nuovi consorziati arrivavano spesso da conoscenze dirette mie o della società e sempre con l’appoggio dell’ufficio marketing del Pistoia Basket, oggi la maggior parte degli interessati ad aderire al progetto sono soggetti che arrivano a noi attraverso altri consorziati: direi che stiamo cominciando a formare quella rete indispensabile perché il consorzio possa crescere e consolidarsi. A proposito di rete, un altro aspetto che mi fa piacere è che da un lato riscontro nei nostri consorziati il piacere di dare comunque un contributo e un aiuto al basket pistoiese, ma dall’altro lato anche la voglia di creare un network, di dare e avere visibilità, di attuare un vero e proprio scambio fra le parti. Oggi molti soggetti si sono affacciati al mondo del basket tramite il consorzio: con pazienza ed entusiasmo stiamo provando a creare quella passione e quella fidelizzazione che possa sempre più legare i consorziati, oltre che fra loro, anche alla società”. Quali saranno invece le novità, almeno nell’immediato futuro? “Anche in questi giorni di ferie, con i miei collaboratori più stretti all’interno del Consiglio di Amministrazione, Marco Geri e Paolo Mati, insieme all’ufficio marketing del Pistoia Basket, i contatti sono stati fittissimi. Ci siamo lasciati il 20 luglio a Lido di Camaiore con una cena a cui erano presenti molti dei consorziati, oltre a Roberto Maltini, Massimo Capecchi, Gek Galanda e Matteo Mantica: è stata una serata piacevole in cui abbiamo già fissato i due prossimi appuntamenti per il mese di settembre. Poco prima della presentazione della squadra, si svolgerà una cena da Toscana Fair rivolta a tutti i consorziati a cui parteciperanno sia i giocatori che lo staff tecnico e societario della Giorgio Tesi Group. Presumibilmente per la fine del mese, poi, stiamo allestendo un altro evento, stavolta grazie a Valerio Ricevimenti, nella bella cornice di Villa Zaccanti: si tratterà di un incontro per poter conoscere e presentare tutte le applicazioni Google oggi disponibili per le aziende. Sarà un’occasione per poter prendere conoscenza dei vantaggi e dei benefici relativi a sistemi già utilizzati da grosse aziende che interverranno in qualità di testimonial. Infine, sempre nel mese di settembre, lanceremo il sito internet del consorzio, realizzato da Studio09, che rappresenterà un’ulteriore occasione di visibilità, dialogo e interazione fra tutti i vari aderenti”.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author