Irtet Casapulla-San Nicola Cedri 52-56, derby amaro per la squadra di Monteforte

BASKET CASAPULLA: D’Aiello S. 14, Di Lorenzo D. 13, D’Orta D. 10, Nacca E. 9, Olivetti M. 4, Bonsignore M. 2, Fusco S. ne, Lillo G., Damiano P., Tartaglione G. ne, Avella A. ne, Delli Paoli P. ne.  All.re: Monteforte.

NEW ENERGY CEDRI: Tagliafierro 4, Ragnino 7, Desiato 14, Marini, Porfido 7, Garofalo, Della Peruta 6, Tomasiello 15, Zamo 3, De Ninno, Avizzano, Russo ne. All. Falcombello

ARBITRI: Marino di Caserta e Santonastaso di Maddaloni (CE).

PARZIALI: 13-17, 22-26, 38-38.

L’Irtet Casapulla perde in volata il derby casertano contro i Cedri S. Nicola la Strada ed incappa nel terzo stop di fila, dopo un testa a testa in cui nessuna delle contendenti ha avuto più di due possessi di vantaggio ed un divario ad elastico che è durato sino alle battute conclusive.

I ritmi in avvio sono alti ed in meno di un paio di giri di lancette l’Irtet vola 4-0 grazie ai jumper di Di Lorenzo. Desiato ispira la rimonta ospite, ma una tripla di D’Aiello mantiene avanti i locali (7-4 al 4’). Il passaggio di consegne è opera della buona difesa dei Cedri che approfittano della propria superiorità fisica per intasare l’area e sfidare al tiro da fuori i rivali. Il calo delle percentuali casapullesi favorisce la risalita avversaria, ispirata da Tomasiello e Desiato che chiude con una tripla un break di 7-0 che ribalta l’inerzia della sfida (7-11 al 7’). Di Lorenzo e D’Aiello ci mettono una pezza, ma l’ottimo impatto dalla panchina di Ragnino (6 punti in fila) garantisce alla New Energy un buon margine alla prima pausa (13-17 al 10’).

La 2-3 sannicolese è una brutta gatta da pelare per l’Irtet, ma l’ingresso di D’Orta dà maggiore dinamismo ai gialloviola; proprio il regista ex di turno sigla la parità a quota 17 dopo un minuto e mezzo, mentre il team dell’hinterland non trova il fondo della retina per i primi 4’ del periodo. Il doppio play schierato da coach Monteforte funziona, così come la difesa, che contro la ‘second unit’ ospite si fa valere. Il rientro di Tomasiello e Desiato ridà fiato ai Cedri, ma Olivetti e Nacca siglano il 21-19 al 17’. Pian piano l’attacco di casa rallenta, complice anche l’uscita per infortunio di Olivetti a poco meno di due minuti dalla pausa lunga, Tomasiello sale in cattedra ed i biancoblu rimettono la freccia grazie a Desiato e Zamo, archiviando 22-26 la prima metà.

Al rientro Nacca e Di Lorenzo impattano quasi subito, ma ogni qualvolta il Casapulla provi a riavvicinarsi arriva puntualmente la zampata degli esperti Tomasiello e Desiato. Bonsignore si muove bene contro la zona pari e dal post alto crea scompiglio, pur difettando di precisione in fase realizzativa, mentre D’Aiello tiene a contatto i suoi. La nuova fiammata della New Energy è griffata Tomasiello-Della Peruta (32-37 al 27’), ma una serie infinita di errori da ambo i lati ed i ritmi visibilmente calati spengono un po’ la contesa. Al 29’ l’Irtet riaggancia i dirimpettai con Nacca e la seconda bomba di D’Aiello che lotta contro i lunghi avversari e tira giù anche 10 rimbalzi. Si entra nell’ultima frazione sul 38 pari, ma il Casapulla appare in debito d’ossigeno.

Della Peruta e Tomasiello firmano il massimo vantaggio esterno (38-44 al 33’) e, nonostante un D’Orta scatenato (8 punti nel periodo), un tracciante dai 6,75 di Porfido mantiene inalterato il distacco a metà tempo. La truppa di Monteforte dà fondo alle ultime energie e trascinata da D’Aiello e D’Orta riapre la sfida, graziata anche da qualche turnover di troppo dei Cedri. Di Lorenzo prima spreca il libero per un tecnico sanzionato a Porfido, ma poi trova nel traffico il canestro della parità a quota 49, con 1’27” da giocare. Inizia così una guerra di nervi e viaggi in lunetta, con Desiato e Tomasiello che non tremano (49-54 a -30”). D’Orta non ci sta, trovando immediatamente la tripla del -2 a -17”; il fallo sistematico stavolta paga, poiché Porfido fallisce entrambi i personali e Nacca è bravo a subire fallo a rimbalzo. Purtroppo la giovane guardia casapullese imita in rivale dalla linea della carità e le chance dell’Irtet di agguantare il match muoiono praticamente lì, mentre Porfido e Ragnino suggellano dalla lunetta il 52-56 finale in favore dei ragazzi guidati da Falcombello.

Comunicato a cura di Ufficio stampa Basket Casapulla

Commenta
(Visited 59 times, 1 visits today)

About The Author