Irtet generosa, ma non basta. Il Casapulla ko in volata a Cercola

AP Cercola – Irtet Bk Casapulla 60-54

AP CERCOLA

Minieri 2, Rea 4, Del Cuoco ne, Gaeta 4, Staiano 2, Imperato, Campa 10, Piccolo 16, Esposito 2, Fiore ne, Nappo 8, Scognamiglio 12. All. Licursi

 

IRTET CASAPULLA

Di Lorenzo 16, Mastroianni, Guastaferro 5, D’Orta 10, Olivetti 8, Delli Paoli ne, Tartaro ne, Del Vaglio ne, Nacca, Avella, Lillo, D’Aiello 15. All. Monteforte

 

ARBITRI: Cusano e Melchionda di Avellino.

PARZIALI: 18-4, 35-21, 46-40.

 

L’Irtet Casapulla cade sul campo di Cercola (60-54) sprecando nel finale l’opportunità di raddrizzare una partita nata male.

Al Palaplatani la partenza dei casapullesi, anche stavolta ‘ad handicap’, è terrificante: 13-0 Cercola in 8’ di gioco. La chiave tattica è una pazzesca aggressività messa sul parquet dai giovani vesuviani, che pressano e corrono tanto, mandando in tilt i meccanismi gialloviola. In più la compagine casertana non riesce a costruire tiri ad alta percentuale e spara spesso allo scadere dei 24”. I cercolesi, invece, trascinati da Scognamiglio e Piccolo (entrambi a segno dalla lunga distanza) comandano agevolmente la sfida e solo negli ultimi due giri di lancette Olivetti prima e        D’Orta poi riescono a muovere lo score, che alla prima pausa segna un impietoso 18-4. L’Irtet prova a scuotersi e spinta da D’Aiello, finalmente efficace in vernice, e dalle triple di D’Orta e Di Lorenzo riporta lo svantaggio in singola unità (20-12 al 12’). Ma nuovamente Scognamiglio dai 6,75 e 6 punti in fila di Campa ricacciano indietro i casertani, nonostante Guastaferro si iscriva a referto ed alla produzione offensiva di Olivetti e D’Aiello. Rea ed Esposito archiviano la prima metà sul 35-21 Cercola, riportando sulla Terra la franchigia casapullese.

Che, però, in avvio di ripresa torna ad imporre il proprio gioco, sia stringendo le maglie in difesa, dove una maggiore determinazione porta finalmente diversi recuperi, sia in fase offensiva dove le triple di D’Orta, Di Lorenzo e D’Aiello (per i gli ultimi due rispettivamente 7 ed 8 punti nel quarto) scardinano il fortino dei napoletani. Il solo Nappo trova due dei tre canestri dal campo dei partenopei e così i gialloviola risalgono fino ad un paio di possessi di distanza (44-40); peccato che  a fil di sirena un antisportivo permetta a Piccolo di riportare i suoi sul +6 dalla lunetta (46-40 a 30’). L’equilibrio torna a farla da padrone nella frazione conclusiva, con Di Lorenzo ed Olivetti che trascinano a -2 e palla in mano l’Irtet (50-48 a -3’30”). A quel punto però una forzatura dalla lunga distanza ridà fiducia ai padroni di casa che centrano subito una bomba con Piccolo. L’esterno griffa 5 punti che permette ai locali di ritornare a +7. Con 1’20” da giocare coach Monteforte chiama timeout e dalla sospensione esce decisamente meglio la formazione ospite: D’Orta e Di Lorenzo siglano il -3, con 40” sul cronometro. L’Irtet sceglie così di difendere ma dimentica Scognamiglio, lesto ad infilare la tripla del 60-54 e con 15” ancora da giocare il match non ha più storia.

 

Fonte: ufficio stampa

Commenta
(Visited 41 times, 1 visits today)

About The Author