Iseo niente da fare contro Piacenza!

BAKERY PIACENZA 100-55 ARGOMM ISEO

(24-13; 27-25; 31-06; 18-11)

 

Pallacanestro Piacentina: Sanguinetti 20, Soragna 8, Rezzano ne, Guerra 3, Tempestini 6, G. Samoggia 7, Banti 8, Leonzio 13, M. Samoggia 12, Magrini 23. All.: F. Steffè.

 

Basket Iseo: Azzola 6, Leone ne, Acquaviva 1, Dell’Aira, Saresera 2, Prestini 11, Veronesi 7, Scuratti 7, Crescini 14, Giorgi 7. All.: M. Mazzoli.

 

Arbitri: A.G. Giordano di Gela (CL) e A.R. Castiglione di Palermo (PA).

 

Note – Parziali: 24-13; 51-38; 82-44 e 100-55. Tiri da due: Pallacanestro Piacentina 22/38 – Basket Iseo 10/26. Tiri da tre: Pallacanestro Piacentina 12/26 – Basket Iseo 10/30. Tiri liberi: Pallacanestro Piacentina 20/28 – Basket Iseo 05/10. Rimbalzi: Pallacanestro Piacentina  41 – Basket Iseo 30. Assist: Pallacanestro Piacentina 22 – Basket Iseo 12. Palle perse/recuperate: Pallacanestro Piacentina 12/09 – Basket Iseo 20/04. Stoppate fatte: Pallacanestro Piacentina 02 – Iseo 00. Falli commessi: Pallacanestro Piacentina 12 – Basket Iseo 29. Usciti per falli: Crescini (BI) al 36’28” (89-53) e Veronesi (BI) al 38’07” (98-53). Tra il terzo e quarto periodo Giuliano Samoggia (PC) è stato portato dall’ambulanza in ospedale dopo un colpo alla testa subìto in fase di gioco. Spettatori presenti 350 circa.

 

Il Basket Iseo torna dalla trasferta di Piacenza con una pesante sconfitta (100-55). Si sapeva che la partita con la prima in classifica era decisamente proibitiva e dall’alto tasso di difficoltà, nei primi venti minuti i gialloblu lottano e riescono a restare a contatto dei piacentini ma dopo la lunga pausa si spegne la luce e alla sirena arriva il KO più pesante nella storia della società sebina. Alla palla a due l’Argomm (senza Leone alle prese con l’ennesimo problema fisico) si schiera con Saresera, Acquaviva, Azzola, Prestini e Scuratti mentre coach Steffè propone Sanguinetti, Leonzio, Magrini, Giuliano Samoggia e Banti. Si parte con il canestro di Scuratti, al 02’10” il tabellone dice 4-4 (altro canestro di Scuratti per i gialloblu). Basta poco però alla squadra di casa per rompere l’equilibrio: al 04’40” ecco il 10-04 con i canestri di Banti, Giuliano Samoggia e Sanguinetti. La marcia dei biancorossi non si ferma e un paio di minuti dopo arriva il vantaggio in doppia cifra con Magrini e Sanguinetti. Dopo il time out chiamato da coach Mazzoli sul parquet scende Crescini che subito ruba palla e sforna l’assist a Prestini. Il bonus falli già esaurito facilita ulteriormente il gioco degli emiliani che riescono ad allungare, la tripla di Prestini ed il canestro da sotto di Saresera accorciano le distanze (22-11 a circa un minuto dal decimo). Veronesi ricuce ulteriormente ma l’ultimo canestro è di Guerra per il 24-13 di primo quarto. Il secondo periodo si apre con il canestro di Giorgi, poi c’è uno scambio di triple tra Crescini e Matteo Samoggia, al 12’25” l’1/2 di Scuratti vale il 30 a 20. Il Basket Iseo ora perde meno palloni e commette meno falli, con le triple prova a riaprire la partita e grazie ai canestri di Crescini, Prestini e Scuratti arriva al 36-29 di metà quarto. Passano circa due minuti farciti da errori su entrambi i fronti poi Giuliano Samoggia e il solito Sanguinetti riportano il gap a undici punti come a fine primo quarto. L’Argomm lotta, Giorgi e Veronesi per il meno otto ma ancora una volta la Bakery allunga e con la tripla di Sanguinetti allo scadere arriva il 51-38 che manda le due squadre negli spogliatoi.

 

Dopo i quindici minuti di pausa si riprende con lo stesso copione e cioè Sanguinetti a colpire dall’arco dei 6,75. Purtroppo a mancare è il Basket Iseo che subisce il parziale di 11-0, al 23’20” la partita è decisamente incanalata (62-38). Dopo il time out chiamato dalla panchina iseana c’è il canestro di Crescini, tra i pochi ancora a crederci, ma contro un Leonzio che non sbaglia nulla c’è ben poco da fare. Il Basket Iseo è in balia della squadra di casa, poche idee e soprattutto poco mordente e voglia di reagire. Al 26’44” il distacco passa i trenta punti (72-41) e sfortunatamente il momentaccio non finisce qui. Azzola firma i primi punti di serata, la Bakery non alza il piede dall’acceleratore e impartisce una dura lezione ai gialloblu. I fratelli Samoggia e Soragna allungano sempre di più fino all’82-44 del 28’59”. Lo stesso punteggio con cui si chiude il terzo periodo. Gli ultimi dieci minuti sono di pura accademia, Matteo Samoggia inaugura la frazione poi c’è un sussulto del Basket Iseo sotto la spinta di Crescini. A metà quarto con i canestri da fuori di Azzola e Veronesi, l’1/2 di Prestini e il canestro dalla media di Crescini si assiste al parziale Argomm per l’86-53 di metà quarto. Poco dopo il gialloblu in maglia numero 20 esce per aver commesso il quinto fallo e il sipario cala del tutto. Matteo Samoggia, Soragna e Magrini per un 12-0 difficile da commentare. Tempestini infila il canestro che vale il centesimo punto, mentre a poco dalla sirena Scuratti mette il 2/2 (dopo oltre cinque minuti di digiuno sebino) per il 100-55 finale. Il pronostico era a senso unico, la sconfitta anche preventivabile ma quello che si fatica a capire è la mancanza di voglia e d’orgoglio quando la partita si mette in salita. Il Basket Iseo se crede davvero nella salvezza deve immediatamente reagire, a partire dalla sfida di dopo domani al PalAntonietti contro il Basket 2000 Reggio Emilia.

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author