Isernia Basket al palo contro Palestrina

Fare una bella partita a Palestrina non era facile, vincere quasi impossibile. Domenica scorsa i laziali sono stati pesantemente sconfitti da Scafati e avevano voglia di riscattarsi. Nonostante tutto i molisani hanno ben figurato, non mollando neanche un minuto e attaccando con decisione il canestro senza temere i più quotati avversari. Come è stato spesso sottolineato, i ragazzi di Cardinale (assente anche oggi per l’assurda squalifica rimediata contro Empoli) si allenano troppe volte a ranghi ridotti, soprattutto da quando Melchiorre è fuori per infortunio (rimarrà fermo fino a marzo), eppure riescono a fare grandi cose grazie alla loro grinta e alla loro voglia di fare.

E proprio questa voglia ha guidato Isernia nel primo quarto. I molisani si portano subito in vantaggio con Patani ( 12 punti e 8 rimbalzi). Palestrina risponde prontamente da tre con Rossi (18 punti e 7 rimbalzi) e prova a prendere il largo. Patani e capitan Gentili (15 punti), ben coadiuvati da Poggi (8 punti e 8 rimbalzi), provano a non far scappare i locali, che però sono bravissimi a segnare da tutte le parti, approfittando di alcune disattenzioni difensive degli avversari e di qualche fischio arbitrale favorevole. C’è da dire che i molisani appaiono concentrati e attenti, soprattutto in difesa, dove però soffrono il fisico degli avversari. Il primo quarto termina 31 – 14 per i padroni di casa.

Le squadre rientrano in campo e Guagliardi (17 punti) prova a scuotere i suoi compagni con una tripla. Palestrina non si scompone e piazza un miniparziale di 4 -0. L’Isernia non si lascia prendere dal panico. È ancora Guagliardi a segnare, realizzando tre tiri liberi dopo un fallo subito. I padroni di casa, trascinati da un Rischia  indemoniato (16 punti), provano a non far riorganizzare i molisani, che però riescono testardamente a rimanere in partita. Quando Palestrina inizia a fare sul serio, Il Globo soffre un po’ e sprofonda a -20. Gli isernini cercano con tutte le forze di reagire, ma sono sfortunati e non riescono a concretizzare tante buone occasioni. Il primo tempo termina 52 – 29.

Patani apre il terzo quarto con una tripla, alla quale replica subito un ottimo Pozzi (18 punti e 7 rimbalzi). L’Isernia tiene bene il campo, difendendo con intensità e grinta e attaccando con intelligenza. Gli avversari dei molisani però sono bravissimi a non perdere la testa e a giocare proficuamente in attacco, tirando con ottime percentuali. Nonostante la caparbietà dei molisani, Palestrina è ancora avanti al termine del terzo periodo (77 – 56).

La partita sembra conclusa, ma Il Globo non getta la spugna e continua a giocare con convinzione, cercando di ridurre il gap con gli avversari, che però sono davvero bravi e sembrano aver metabolizzato bene la sconfitta di Scafati. Il match termina 97 – 68. Nonostante la sconfitta gli isernini hanno fatto una bella gara, dimostrando ancora una volta di essere un gruppo solido che ama giocare insieme. Anche chi non ha segnato molto ha dato il suo prezioso contributo: Fiorentino ha fatto a sportellate sotto canestro infilando pure qualche canestro importante, Strati ha spesso tagliato la difesa avversaria creando spazi per  i tiratori e lottando a rimbalzo nonostante la statura, Triggiani si è dannato in difesa e Werlich ha dato lucidità all’attacco in parecchi frangenti. Anche Bisciotti e Colaneri, messi in campo nei minuti finali, hanno lottato su ogni possesso dimostrando di avere grinta da vendere.

Domenica i ragazzi di Cardinale saranno impegnati nell’incontro casalingo contro Maddaloni. Si tratta di una gara estremamente importante in chiave salvezza. I campani occupano l’ultimo posto in classifica (insieme a Venafro), ma sono un team ostico. Bisogna prendere i due punti a tutti i costi, viste anche la fughe delle altre concorrenti alla  salvezza,Luiss Roma e Scafati. Il Globo Isernia può e deve sfruttare il fattore campo. La vittoria arriverà se i ragazzi di Cardinale giocheranno con la grinta e l’intensità viste contro Palestrina.

 

Citysightseeing Palestrina – Il Globo Isernia 97 – 68 (31 – 14; 52 – 29; 77 – 56)

 

CItysightseeing Palestrina:

Bisconti 4, Rischia 16, Rossi 18, Molinari 11, Miglio 2, Pecetta 4, Brenda 7, Stirpe 9, Gagliardo 9, Pozzi 18.

All. Lulli

 

Il Globo Isernia:

Colaneri, Guagliardi 17, Gentili 15, Triggiani 2, Patani 12, Bisciotti, Fiorentino 6, Werlich 4,Poggi 8, Strati 4.

All. Cappelli

Arbitri: Miniati e Bandinelli

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author