ISOGAS ARDITA DAI DUE VOLTI, CONTRO I RUCKER LA RIMONTA RESTA INCOMPIUTA

Una rimonta rimasta incompiuta, quella dell’Isogas Ardita Gorizia contro i Rucker San Vendemiano nel primo turno del girone di ritorno in serie C nazionale.

Il PalaBigot ha ospitato l’ennesima partita dai due volti: goriziani a rischio tracollo nella prima metà, in cui Sanve è volata anche a +20, poi la reazione e la lenta ma inesorabile rimonta sino all’illusorio -1 con palla in mano e al beffardo finale.

In avvio gli ospiti fanno valere i centimetri della coppia Muner-Carlesso, mentre Gorizia fatica in attacco e difende all’acqua di rose. Il differente approccio al match è ben fotografato dal parziale di 8-18 al 5’. Come da copione ormai noto, l’Ardita ha bisogno di recuperi e transizione per essere pericolosa, ed è quanto riesce a fare con una fiammata di 3’ che quasi riequilibra il punteggio (17-20 al 9’).

Ai Rucker, terza miglior difesa del torneo, basta poco per respingere l’assalto: break di 0-12 e sul 17-37 si comincia a pensare a una probabile batosta. Accade invece il contrario, Sanve ha il torto di rilassarsi, perde banalmente palloni e l’Isogas riduce lo scarto in contropiede.

A metà partita tutti i numeri dicono Rucker: dominio a rimbalzo (29-14) e percentuali nettamente migliori (56%-32%), l’Ardita s’interroga sullo zero alla voce punti fatti da parte di Marcetic.

Dopo il riposo l’incontenibile Carlesso si prende persino il lusso di sganciare una tripla in libertà assoluta e sul 36-53 pare nuovamente calare la notte per l’Ardita, che invece getta il cuore oltre l’ostacolo e inizia la sua rimonta. Marcetic attacca il canestro e porta a casa falli e tiri liberi, Fornasari al solito si batte con generosità, Manservisi e Cerniz pigiano sull’acceleratore e Coco è in versione “arciere”: sua la tripla del 57-61 all’inizio dell’ultimo quarto.

Quando Cerniz infila la bomba del -1 (64-65) a -5’48” l’inerzia è tutta goriziana, Sanve si carica di falli e i goriziani hanno due chance per il sorpasso, sprecate però in malo modo e punite dalla tripla di Gherardini, imitato poco dopo da Pin Dal Pos.

Sul -6, nonostante qualche errore di troppo ai liberi, l’Isogas non smette di crederci. Casagrande riapre i giochi da oltre l’arco e si entra nell’ultimo minuto sul 72-74 con timeout Rucker. Fatale ai biancoblù la distrazione sull’errore di Carlesso a -16”, nessuno controlla il rimbalzo e lo stesso totem biancorosso è il più lesto per il 73-78. Non è ancora finita, Coco dall’angolo tiene viva la fiammella con un’altra tripla (76-78) a 10” dalla sirena, poi ci pensa Bovolenta a chiuderla dalla lunetta.

Coach Beppe D’Amelio rilegge così la gara: «Va divisa in due parti. Nella prima siamo stati inconcludenti, slegati, forse per la tensione, e loro hanno fatto ciò che hanno voluto. L’approccio al match è stato completamente sbagliato, con frenetica ricerca dell’uno contro uno, difesa blanda e facce svagate. Nell’intervallo abbiamo parlato poco di tattica e molto di voglia, infatti è scattato qualcosa che nella ripresa ci ha permesso di rimontare. La squadra ha tirato fuori gli attributi e ha rimesso in discussione il risultato, spiace che sul -1 in tre occasioni non abbiamo più attaccato di squadra. Nel finale abbiamo pagato a caro prezzo errori ai liberi e un paio di mancate difese, peccato. A ogni modo è una prestazione che ci dà coraggio in vista delle prossime partite in cui affronteremo le prime della classe».

Domenica 18 gennaio alle 18.30 l’Isogas Ardita sarà ospite della Banca Popolare Vicenza attualmente seconda in classifica.

ISOGAS ARDITA GORIZIA-RUCKER SAN VENDEMIANO 76-81 (17-25, 32-46; 54-61)

ISOGAS ARDITA GORIZIA: Cerniz 13, Manservisi 18, Fornasari 11, Marcetic 5, Giulio Casagrande 16, Polvi, Ballaben, Coco 13. Non entrati: Sinicco e Braida. Coach D’Amelio.

RUCKER SAN VENDEMIANO: Masocco 10, Gherardini 12, Rossetto 3, Bovolenta 5, Bertolo 2, Bianchini 7, Pin Dal Pos 15, Muner 6, Carlesso 21. Non entrato: Massimo Casagrande. Coach Volpato.

Arbitri D’Avanzo e Bertin di Padova.

Note Isogas: 24/64 al tiro da due punti, 15/38 da tre e 19/27 ai liberi. San Vendemiano: 31/65 al tiro da due punti, 7/20 da tre e 12/18 ai liberi.

Usciti per 5 falli: Bertolo, Pin Dal Pos e Marcetic.

Ufficio stampa US ARDITA GORIZIA – Giuseppe Pisano

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author