Italbasket, Gallinari risponde a Sacchetti: "Non si metta in dubbio il mio amore per la Nazionale"

Lo sto dicendo dall’inizio di questa avventura, non mi va di parlare dei giocatori che non ci sono. Voglio focalizzarmi sulla squadra che ho e che mi sta dando ottime soddisfazioni. Ho chiamato Danilo così come ho chiamato gli altri. Pensavo che avesse voglia di tornare in Nazionale ma quando l’ho sentito ho trovato una chiusura totale. Mi ha detto che in questa finestra sarebbe stato out per via della mano e che il 25 agosto (inizio del raduno Azzurro in vista delle partite di settembre, n.d.r.) dovrà essere a Los Angeles. Questo è tutto ciò che telegraficamente mi ha detto“. Alla vigilia della sfida contro l’Olanda Meo Sacchetti, commissario tecnico della Nazionale azzurra, aveva parlato così di un possibile ritorno di Danilo Gallinari.

La risposta del Gallo non è si fatta però attendere. Con un lungo post pubblicato su Facebook, l’ala dei Los Angeles Clippers ha infatti replicato alle parole di Sacchetti:

Caro Presidente dr. Gianni Petrucci,

mi spiace enormemente leggere le parole e sentire in Conferenza Stampa le affermazioni dell’attuale Allenatore della Nazionale quando dice “pensavo ci tenesse alla maglia Azzurra”.
Probabilmente lui non sa e non conosce la mia storia ed il mio rapporto con la Nazionale. 
Lei sa perfettamente che non ho mai e ripeto mai rinunciato alla Nazionale per motivi che non fossero legati ad infortuni o problemi fisici.
Lei sa perfettamente che giocando in Nazionale nel 2007 a Cagliari, in preparazione per i Campionati Europei, mi infortunai al ginocchio (causato dal parquet non asciugato) e restai con il gruppo per un mese sperando in un recupero che purtroppo non si verifico’.
Lei sa perfettamente che nel 2008 dopo essere stato scelto dai New York Knicks mi infortunai alla schiena alla Summer League di Las Vegas e nonostante il parere contrario dei Knicks mi aggregai alla Nazionale per le qualificazioni Europee alle quali pero’ alla fine dovetti rinunciare (con conseguente micro-intervento alla schiena).
Lei sa perfettamente che prima del Campionato Europeo del 2015 ho dovuto sottopormi ad alcune terapie preventive ad entrambe le ginocchia per poter essere in campo.
Lei sa perfettamente che il famoso episodio della scorsa estate e’ successo giocando in e per la Nazionale e nessuno si e’ mai posto la domanda “se non mi fossi rotto la mano avremmo parlato solo delle mie prestazioni all’Europeo???”
Probabilmente avrei dovuto avvisare l’Allenatore prima di rilasciare l’intervista nella quale davo la mia disponibilita’ per Settembre ma dovendo prima parlarne e convincere i Clippers non potevo e posso dare certezze ma solamente ribadire la mia volonta’ di giocare in Nazionale.
Ritengo che prima di fare certe affermazioni bisogna conoscere bene la storia ed i fatti e non permetto a nessuno di mettere in dubbio il mio attaccamento alla maglia Azzurra!!!!!
Non avrei mai voluto scrivere queste righe, pero’ sembra che io sia diventato il “capro espiatorio” di qualsiasi situazione passata e presente della Nazionale e non posso accettare in silenzio tutto questo.
Lei mi conosce abbastanza bene per poter giudicare con assoluta tranquillita’ tutto quanto e trarne le dovute conclusioni.

Danilo Gallinari“.

Commenta
(Visited 83 times, 1 visits today)

About The Author

Roberto Castaldo dr Roberto Castaldo (www.robertocastaldo.coach)Allenatore Nazionale ed ex atleta di basket. Al suo attivo diversi campionati vinti dal 1998 al 2014 (2012 Record di vittorie consecutive a Maddaloni, Serie C). Dal 2000 al 2012 membro della commissione allenatori provincia di Napoli. Dal 2004 al 2008 assistente ai raduni delle nazionali giovanili. Imprenditore 40enne, Fondatore della 4 M.A.N. Consulting srl (www.4mancons.it), Società di consulenza specializzata in Performance Management per le PMI. Laurea in Economia ad indirizzo Matematico-Statistico, MBA in HR. Trainer, Formatore e Coach internazionale sui temi: Leadership, Team Building, Sales, Coaching, Metodologia Didattica e processi di apprendimento con le Neuroscienze. Autore di diversi titoli in tema management oggi direttore didattico di Coach Italy - Prima Accademia di Business e Sport Coaching (www.coachitaly.it).