Junior Casale, altro passo nel futuro: prolungati gli accordi con Martinoni e Tomassini

Novipiù Junior Casale è lieta di comunicare ufficialmente il prolungamento degli accordi con Niccolò Martinoni e Giovanni Tomassini. Con la loro permanenza in rossoblù, ulteriore segnale di grande continuità del progetto tecnico del Club, la Junior si appresta ad affrontare la stagione 2015/2016 potendo contare su un gruppo di giocatori solido e affiatato che, sotto la guida di coach Ramondino, ha ottenuto ottimi risultati nell’ultimo campionato di Serie A2. In particolare per Niccolò e Giovanni quella appena conclusa è stata una stagione vissuta da protagonisti, in costante crescita rispetto alla stagione precedente. Per Martinoni, infatti, sono stati in media 12.3 i punti segnati (58% da 2, 27% da 3) in 29 partite durante le quali ha giocato in media poco meno di 29 minuti. Per Tomassini, invece, 34 gare giocate tra regular season e playoff, con una media di 10.1 punti (53% da 2, 35% da 3) in poco più di 29 minuti di utilizzo.

Se Niccolò si prepara a vivere la sua quinta stagione alla Junior Casale, dove negli ultimi due anni ha vestito i gradi di capitano, per Giovanni comincia la seconda annata in rossoblù.

Queste le prime parole di Niccolò Martinoni: “Voglio innanzitutto ringraziare tutta la Junior Casale, dal Presidente Dott. Giancarlo Cerutti, al DG Marco Martelli fino all’ultima persona che lavora in Società perché, da quando sono arrivato tre anni e mezzo fa, non mi hanno mai fatto mancare la fiducia. E questo prolungamento ne è l’ennesima conferma. Sono, quindi, veramente contento perché, nonostante ne siano passate tante, ne abbiamo passate tante, ne ho passate tante, so che il mio percorso con la Junior non è finito: ci sono ancora tante pagine da scrivere insieme, e spero che siano le migliori!

 

Grande soddisfazione per Giovanni Tomassini, felice di vestire nuovamente i colori rossoblù: “Quest’anno mi sono trovato benissimo, sia in campo che fuori, potendo vivere una stagione spettacolare. Lo splendido campionato dello scorso anno è lo specchio di quello che abbiamo vissuto anche fuori dal campo, con un gruppo che si è compattato da subito, stando bene insieme, lavorando al meglio. Già prima della conclusione della stagione, quindi, ho dato mandato al mio procuratore di parlare di una estensione contrattuale, trovandomi subito sulla stessa lunghezza d’onda con la Società“.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author