Junior Casale: i risultati delle giovanili

U17 Eccellenza sconfitta al supplementare dalla Reyer

I ragazzi di coach Cardani vicini all’impresa a Venezia, superati 75-71

 

Ultima trasferta per la formazione Banca del Piemonte Under 17, contro la Reyer Venezia già certa della qualificazione alle finali nazionali di categoria. Ancora una volta un pessimo approccio alla partita penalizza i rossoblù che vanno all’intervallo lungo sotto di 19 lunghezze. Una grande reazione, però, fa credere alla rimonta, concretizzatasi nell’ultimo periodo. Una tripla dei casalesi nell’ultimo minuto sancisce il 63-63 finale: overtime! L’equilibrio è rotto dalla maggiore maturità dimostrata dai veneti che non sprecano nulla, aggiudicandosi l’incontro 74-71. Per gli juniorini, ultima e decisiva gara giovedì 14 maggio, in cui i ragazzi di coach Cardani proveranno a ribaltare il -15 dell’andata contro College, per conquistare l’accesso allo spareggio per le finali nazionali.

 

“Ancora una volta paghiamo un approccio non adeguato al contesto in gare lontane dal PalaFerraris – afferma coach Cardani, che prosegue – la poca attenzione e durezza in difesa e le troppo frequenti forzature in attacco hanno condizionato il primo tempo. La reazione del secondo tempo che ci ha portato a giocare addirittura un supplementare dal -19 è significativa, ma dobbiamo imparare a canalizzare meglio le forze se non vogliamo partire sempre ad handicap”.

 

UMANA REYER VENEZIA – BANCA DEL PIEMONTE CASALE 75-71 d1ts (18-8, 37-18, 45-40, 63-63)

 

UMANA REYER VENEZIA: Petteno, Mattiuzzo 7, Penso, Visconti 20, Antelli 12, Miaschi 11, Criconia 3, Jerkovic 13, Ndoye 7, Simionato 2, Stefan, Groppi   All. Ballarin

BANCA DEL PIEMONTE CASALE: Todeschino ne, Denegri 16, Raiteri 21, De Ros 16, Zorgno, Buffa ne, Martinotti, Gioda 2, Ghezzi 5, Cometti, Berutti, Valentini 11   All. Cardani

 

 

U14

Sconfitta di misura (75-72) per l’U14 Elite a Collegno. Vittoria su Arona

Vittoria e sconfitta contraddistinte da due buone prestazioni

 

Doppio impegno ravvicinato per i rossoblù della Banca del Piemonte che chiudono con un saldo in pareggio: sconfitta con Collegno, vittoria su Arona. Due gare ben interpretate dalla Under 14 Elite juniorina che si conferma compagine in costante crescita.

 

“Buona prestazione in trasferta che purtroppo non è valsa i due punti. Continuano i segnali di ripresa visti nell’ultimo periodo, ma ora è importante imparare ad essere più cinici nelle partite punto a punto”, dichiarerà a fine gara coach Lippolis.

 

ASD COLLEGNO BASKET- BANCA DEL PIEMONTE CASALE 75-72 (16-26, 38-39, 53-53)

 

ASD COLLEGNO BASKET: Torretta, Fabbi 2, De Chiara 6, Valetti 17, Blandino 2, Mazzetto, Tataranno, Ceserano 2, Mazzilli 4, Franchina 36, Marfulli 6   All. Grosso

BANCA DEL PIEMONTE CASALE: Botto 3, Dedej, De Grandi 2, Re 6, Rampini, Scagliotti 6, Gatti 23, Vietri 14, Rossi, Maghirang 7, Romagnoli 11, Sottile   All. Lippolis

 

Soddisfatto coach Cardani dopo la vittoria: “Ottima prestazione in una fase finale della stagione decisamente in crescendo dopo aver superato un periodo difficile. L’atteggiamento messo in campo nei primi tre quarti è stato finalmente di nuovo quello giusto: la difesa aggressiva da parte di tutti, e l’altruismo in attacco, hanno fatto la differenza”.

 

BANCA DEL PIEMONTE CASALE – ARONA BASKET 88-60 (20-13, 49-36, 75-42)

 

BANCA DEL PIEMONTE CASALE: Botto 4, Tagliabue 2, De Grandi 5, Re 6, Scagliotti 13, Gatti 16, Vietri 19, Rossi, Maghirang 4, Romagnoli 20   All. Cardani

ARONA BASKET: Leone, Matarese, Caneva 6, Bianchi 18, Romerio 6, Ravasi, Tonetti 14, Giordano 2, Gentile 2, Vergobbi 2, Ielmini 9, Kushova 1   All. Bruno

 

 

Netta vittoria dell’U13 Elite su Crocetta

I ragazzi della Banca del Piemonte si impongono 65-44 in trasferta

Ancora una vittoria per la formazione Under 13 della Banca del Piemonte Casale, che si prende 2 punti in casa del Crocetta Torino. Partita sempre condotta dai rossoblù nonostante i vari break dei padroni di casa. La partita finisce 44-65 per la Junior che consolida così il loro secondo posto nel girone TOP, a 4 lunghezze da Cuneo, quando mancano due sole partite alla fine.

Così coach Cardani a fine gara: “Nonostante il punteggio mostra un grande divario tra le due formazioni non è stata una prestazione al meglio delle nostre possibilità. È però palese come si sia migliorati nel passarsi la palla, aspetto molto importante del gioco. Non bisogna accontentarsi ma continuare a lavorare per diminuire i nostri limiti”.

 

DON BOSCO CROCETTA – BANCA DEL PIEMONTE CASALE 44-65 (14-20, 25-32, 36-52)

DON BOSCO CROCETTA: Bolognesi 2, Inconito 10, Savio 2, Sontaldo, Falbo 4, Romagnoli 2, Bertinotti 3, Cuccu 12, Gagliasso, Carotto, Caputo 7, Gnu   All. Gianzana
BANCA DEL PIEMONTE CASALE: Diterlizi, Re, Scagliotti 17, Renna 6, Avonto 9, Maghirang 5, Tosi 14, Taieb, Feng 4, Valle 6, Nicora 4, Evangelisti   All. Cardani

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author