Junior Casale, le parole di coach Ramondino: “Atteggiamento positivo, rispettate le tappe di apprendimento”

Dopo aver iniziato il 20 agosto la stagione rossoblù 2015/16, coach Marco Ramondino stila un primo resoconto dell’approccio avuto con la squadra: “In questi primi giorni di lavoro ho potuto riscontrare un atteggiamento estremamente positivo da parte di tutta la squadra – afferma il coach avellinese -. I ragazzi hanno mostrato grande disponibilità ad apprendere le regole da applicare dal punto di vista tecnico e tattico, facenti parte del nostro gioco. Da questo punto di vista, quindi, il giudizio non può che essere più che positivo. Sotto il profilo del metodo, poi, i ragazzi – e mi riferisco i particolare a Jurtom, Vangelov, De Nicolao ed anche a Bray – stanno prendendo confidenza con quella che è la pallacanestro italiana, a livello di Serie A2 nello specifico, capendo, quindi, quanto sia importante lavorare anche sui dettagli più piccoli, mettendoci attenzione durante tutto il corso dell’allenamento. Arrivando a capire quanto le piccole cose siano funzionali ad avere un’efficace pallacanestro di squadra, sia in attacco che in difesa”.

Mercoledì prossimo (02.09 alle ore 19.30) a Codogno, l’esordio nella prima amichevole stagionale giocata contro l’Assigeco Casalpusterlengo (domenica 6 settembre il debutto al PalaFerraris nel match clou della preseason JC contro l’EA7 Emporio Armani Milano): “A proposito del campo – prosegue il coach –, stiamo cominciando ad inserire degli aspetti del gioco, risultando però, come logico, ancora molto lontani da quello che vogliamo e dobbiamo raggiungere. Allo stesso tempo è giusto sottolineare che, per aver svolto una sola settimana di lavoro tecnico e 10 giorni di allenamento complessivi, la squadra sta rispettando puntualmente le tappe di apprendimento, in considerazione di un gruppo che deve inserire elementi nuovi, e piuttosto giovani”.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author