Junior Casale, prosegue il lavoro del settore giovanile

La pausa del campionato di A2 Gold, arrivata in concomitanza con le Finali di Coppa di Lega Nazionale Pallacanestro che si stanno disputando questo weekend a Rimini, rappresenta la giusta occasione per un primo bilancio parziale con Marco Cardani, al suo primo anno da responsabile del settore giovanile JC, targato Banca del Piemonte. Ruolo d’onore ma anche di grandi oneri, come si hanno in tutte le situazioni in cui ci si trova a confrontarsi quotidianamente coi giovani: “È entusiasmante ed allo stesso tempo molto impegnativo occuparsi a 360 gradi del settore giovanile Junior. La possibilità di ricoprire questo ruolo all’interno di una società solida e particolarmente attenta ai giovani, mi dà la possibilità di lavorare con persone di grande spessore umano e tecnico che condividono la grande passione per questo sport e per la formazione di giovani atleti”. Il lavoro ed i risultati non solo tecnici fin qui colti, stanno confermando quelle che erano le indicazioni di inizio stagione, e cioè “quelli legati alla formazione del maggior numero di giocatori di più alto livello possibile, che passa in maniera imprescindibile dalla maturazione personale e fisica di ogni ragazzo. Ad oggi possiamo ritenerci soddisfatti del lavoro svolto, ma i risultati e le valutazioni andranno fatte nei prossimi anni, quando i ragazzi sfoceranno nei campionati senior”.

Alla stretta finale di una stagione serrata e costellata di impegni, coach Marco Cardani si conferma dotato di grande pragmatismo e concretezza nell’approfondimento dell’analisi dei risultati: “Trattandosi di ragazzi, i miglioramenti vanno valutati prima di tutto in termini individuali, con tangibili progressi da parte di tutti sotto gli aspetti tecnici, fisici e soprattutto mentali. Grande soddisfazione per le convocazioni dal SSN di Luca e Fabio Valentini, Luca Rattalino, Eric Ruiu e Samuele Piccio. Di conseguenza, i risultati dei gruppi sono molto interessanti: la DNG è in corsa per accedere direttamente alle finali nazionali di categoria, l’U17 si appresta ad affrontare il difficile girone interregionale dopo aver chiuso al secondo posto in regione, l’U15 dopo un inizio difficile sta risalendo velocemente la classifica ed ambisce a qualificarsi alla seconda fase, l’U14 sta disputando una stagione dal rendimento altalenante ma sicuramente migliore di quella dell’anno scorso, e l’U13 è tra le favorite per il titolo regionale”.

Nelle ultime stagioni la Junior Casale si sta segnalando tra le realtà più attive nella individuazione e formazione di giovani cestisti, questo anche grazie alla preziosa interazione tra il settore giovanile rossoblù e la prima squadra: “In questo senso – spiega Cardani – dobbiamo essere grati a coach Marco Ramondino che, appena ne ha la possibilità, schiera in A2 Gold i nostri migliori giovani, con Eric Ruiu e Luca Valentini spesso impiegati anche in momenti decisivi della gara. Inoltre, l’intero staff tecnico e dirigenziale è attento a tutto ciò che accade nel settore giovanile, fornendo preziosi aiuti e competenze, oltre a continui stimoli per fare meglio il nostro lavoro”. Ora, quindi, non resta che attendere la maturazione dei frutti della semina.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author