Junior Casale: da sfatare il tabù Trapani! Ecco le statistiche!

BESTIA NERA – Il PalaIlio di Trapani è da sempre tabù per la Junior: nelle ultime tre stagioni, infatti, Casale è uscita sconfitta in tutte le occasioni, subendo 80.7 punti di media e segnandone solo 69.7. Per uscire vincitori da Trapani, i ragazzi di Coach Ramondino dovranno trovare concentrazione e fisicità, da contrappore all’esperienza dei giocatori siciliani.

Tra i trapanesi, Andrea Renzi è senza dubbio il più esperto del gruppo; in questa stagione è il trascinatore della squadra di Coach Ducarello, e le sue cifre lo dimostrano: in 31 minuti di media segna 17.3 punti e cattura 6.9 rimbalzi.

In questa partita Jordan Tolbert dovrà andare in cerca di riscatto dopo le ultime non eccellenti performance: dovrà mettere in campo tutto il suo atletismo, stando attento, però, e non caricarsi troppo presto di falli (ne commette 3.9 a partita), ma dovrà essere capace di sfruttare il suo atletismo soprattutto nelle situazioni offensive di pick e roll, facendosi trovare pronto a ricevere uno scarico di un compagno.

IL DUELLO – Il duello è, come sempre, tra i due playmaker: Giovanni Tomassini e Keddrick Mays: nella partita di andata, Giovanni ha messo a segno 12 punti contro i 5 di Mays, ma da quel momento il playmaker dei siciliani è stato oltre i 15 punti di media (ne segna 16.2 a partita, high di 27 punti con Biella e ripetuto contro Siena). Per Giovanni, invece, la media dei punti segnati è leggermente più bassa (14.2 a partita), ma distribuisce quasi il doppio degli assist rispetto a Mays (4.2 contro 2.9).

Tomassini dovrà essere bravo ad “aggredire” Mays in difesa e a provare a sporcargli le linee di passaggio in modo da indurlo alla palla persa (ne perde quasi 2 a partita); poi, quando il momento della partita lo richiederà, dovrà mettere in ritmo i compagni e se stesso con le sue eccellenti doti di playmaking.

SUPPORTING CAST– Fondamentale sarà l’apporto della panchina, sia dal lato trapanese che da quello casalese, con la Junior nettamente in vantaggio sui punti dalla panchina: 21.3 contro i 12.0 di Trapani.

Della panchina casalese, spiccano i 10.3 punti di media di Brett Blizzard, mentre l’intera panchina siciliana, nelle ultime tre partite, viaggia a soli 5.3 punti di media.

Panchine che da sempre si sono rivelate importantissime nell’economia di una partita: poter far rifiatare un titolare, ma allo stesso tempo avere la fiducia che il sostituto può tenere il campo, può fare tutta la differenza del mondo.

Commenta
(Visited 62 times, 1 visits today)

About The Author