Junior Casale, sfida alla capolista Scafati

Scafati – Casale è la prima di due trasferte consecutive che il calendario mette di fronte alla Novipiù. Una partita difficile per i ragazzi di coach Ramondino, che ci arrivano con un giocatore in meno (Kyle Johnson, destinato a sostituire Will Saunders, non può ancora essere tesserato) e con Abdel Fall in forte dubbio per un infortunio al calcagno subito nella gara contro Tortona. Davanti alla Junior, la squadra che dall’inizio della stagione sta guidando il campionato e che, assieme a Brescia e Treviso, ha il miglior bilancio dell’intera A2 (15 vittorie, 5 sconfitte).

GLI AVVERSARI – La Givova Scafati arriva alla partita di domenica sulla scia di 4 vittorie nelle ultime 5 partite (unica sconfitta contro Siena). Coach Giovanni Perdichizzi potrà contare su tutto il roster a sua disposizione. I riflettori sono puntati sul playmaker americano Joshua Mayo, che ha una media di 17.2 punti con il 50% al tiro da 3, l’84% ai tiri liberi e ben 5.4 assist, e sull’altro statunitense, l’ala/centro Jeremy Simmons, 15.6 punti di media con il 70% da 2 e 8 rimbalzi a partita. Tra gli italiani, occhi aperti sulla guardia Marco Portannese, 11.3 punti con il 43% dalla lunga distanza, 5.3 rimbalzi e 2.4 assist, il tiratore Federico Loschi, 8.7 punti a partita, e Patrick Baldassarre, 7.4 di media ma 21 punti – record stagionale –  nella gara d’andata. Completano la profonda rotazione Gabriele Spizzichini (6.4 punti, 14 e 5 rimbalzi a Casale), Nicholas Crow (8.7 punti), l’esperto lungo Massimo Rezzano e un altro lungo, Marco Ammannato, arrivato in corso d’opera da Tortona.

PRECEDENTI – Sono 11 gli scontri tra le due compagini, con Scafati che conduce per 7 vittorie, contro le 4 della Novipiù. Tutte le gare sono avvenute in Serie A2. La prima risale alla stagione 2005/06, quando la Junior perse sia la gara di andata al PalaMangano per 86-79 (Johnson 20) che quella al PalaFerraris per 70-83 (Wade, Slay 13). La prima vittoria della Junior risale invece alla stagione 2008/09, quando tra le mura amiche, i 18 punti di Dowdell portarono al trionfo dei rossoblu (82-61). L’ultimo scontro coincide con la gara di andata di questa stagione, quando al PalaFerraris la Givova si impose 66-73 (Bray 18), infliggendo alla Junior la prima sconfitta casalinga stagionale.

BORSINO JUNIOR – Fall non si è allenato per tutta la settimana e il suo utilizzo è in forte dubbio per domenica. Giovanni De Nicolao è rimasto fermo due giorni per i postumi di un colpo al quadricipite, ed è rientrato nel gruppo solo giovedì. Gli altri giocatori saranno regolarmente a disposizione di coach Marco Ramondino. Con la squadra, come detto, viaggerà anche Kyle Johnson, in attesa della risoluzione del contratto con la Pallacanestro Cantù.

DICHIARAZIONI – Marco Ramondino – “Il livello di questo campionato è molto alto e quando, in particolare, si va a giocare sul campo della prima in classifica, le insidie arrivano in tanti modo da tanti giocatori. Scafati ha una rotazione vera di 9 giocatori senior, tutti giocatori che hanno esperienza sia di questo campionato che di Serie A1, quindi dal punto di vista sia individuale che di squadra, ci troviamo ad affrontare tutti i pericoli possibili. Per questo motivo serve giocare una partita di carattere, di cuore e anche di coraggio e sapere che, contro un avversario del genere possiamo andare sotto nel punteggio e prendere qualche parziale. Dobbiamo quindi riuscire a resistere nei momenti difficili, senza essere travolti e contenere e rimettersi in carreggiata per giocarsela, è l’aspetto fondamentale. Il ritmo e la loro capacità di giocare in velocità con un playmaker come Mayo e con un lungo dinamico come Simmons che fanno iniziare l’azione sono sicuramente un loro punto di forza. Hanno anche tanti giocatori e tanti modi per fare male agli avversari e quindi l’aspetto mentale, la capacità di resistere nelle difficoltà e di tenere duro nei momenti di esaltazione sarà come sempre la chiave per poter essere competitivi”.

Niccolò Martinoni – “Veniamo da una sconfitta che brucia ancora, perciò abbiamo voglia di rivalsa. Andiamo su un campo veramente difficile, con una squadra che sta facendo davvero bene in questo campionato, ma di sicuro non andiamo là per fare una comparsa e daremo il massimo. Io sto continuando a lavorare e credo che poterlo fare con i miei compagni ci aiuterà molto per ritornare in sesto”.

INFO UTILI – Si gioca domenica 14 febbraio, con palla a due alle ore 18.00, arbitrano Borgo, Pazzaglia e Capurro. La gara sarà trasmessa in diretta streaming sulla piattaforma LNP TV. L’incontro sarà raccontato anche in diretta Web su Radio Van d’A, con aggiornamenti in tempo reale sia sul profilo Facebook (www.facebook.com/juniorcasale) che su quello Twitter (twitter.com/juniorcasale).

 

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author