Juve Caserta: Marco Giuri analizza il momento dei bianconeri

Cesare Pancotto e Marco Giuri su CESTISTICAMENTE PARLANDO di Radio PrimaRete Caserta da ora anche in podcast.

Terzo appuntamento stagionale con CESTISTICAMENTE PARLANDO, il rotocalco settimanale di Radio Primarete condotto da Francesco Gazzillo, Rosario Pascarella, Sante Roperto e Eugenio Simioli (con regia di Imma Tedesco) in onda dalle ore 19.35 alle ore 20.55 sui 95 Mhz F.M., in streaming su www.radioprimarete.it (in replica ogni giovedì alle 0.05) oppure in podcast sul canale Youtube “Cestisticamente Parlando” e sulla pagina FB Cestisticamente Parlando – Radioprimarete.


Ospiti della puntata Il coach di Cremona,
Cesare Pancotto; play/guardia della JuveCaserta, Marco Giuri.

Pancotto:

Cosa hai detto ai tuoi ragazzi nel primo timeout quando hai palesato la rimonta di Trento?

Ho cercato di dare fiducia e di sviluppare le situazioni tecniche che avevamo fatto bene fino alla fine del terzo quarto.

Purtroppo non è bastato…


Cosa risponde a chi gli ha criticato l’alto minutaggio degli italiani domenica scorsa?
Non rispondo, visto che negli ultimi cinque minuti avevamo in campo quattro stranieri e Cusin. Domenica è mancata la gestione del pericolo, non per superficialità, ma perché è bastato un quarto di Trento a far dilapidare tutto il nostro vantaggio.

Avete allestito un’ottima squadra

Anche quest’anno siamo partiti da giocatori italiani e da qui si spiega la nostra scelta di ingaggiare solo 4 stranieri.

Noi siamo una buona squadra quando facciamo una grande partita.

Cosa pensa della partita di domenica prossima contro Caserta?

Sarà una partita molto difficile, la squadra di Dell’Agnello mi ha fatto un’ottima impressione, nonostante l’assenza di Siva e la difficoltà a fare punti in attacco.

Che tipo di campionato è quello che caratterizza le squadre che si giocano la salvezza?

Finora ci sono già state alcune sorprese ed altre potevano essercene come noi a Sassari o Capo D’Orlando a Venezia.Alla fine però credo che le squadre forti (Milano, Sassari, Reggio e Venezia) nel lungo periodo verranno fuori.

Questo è un campionato molto equilibrato e difficile, soprattutto nella parte bassa della classifica, e credo che la quota salvezza si alzerà.

Giuri:

Cosa salvi della partita contro Torino?

Abbiamo prodotto un’ottima difesa, che è il nostro punto di forza.Riguardo l’attacco, non credo che siamo una squadra senza tiro, ma penso che nel corso della stagione miglioreremo questo aspetto.

Peyton Siva ha ripreso ad allenarsi?

Sì, ha fatto parte dell’allenamento con noi, ha anche spinto un po’, il suo recupero sarà molto importante per noi.

Come giudichi i tuoi primi minuti in Lega A?

Credo che fisicamente ci posso stare in questo campionato, con il recupero di Siva potrò fare ulteriormente il mio contributo.

Come giudichi il momento di Cinciarini?

Ha bisogno di avere la palla in mano, la settimana scorsa abbiamo lavorato molto per metterlo in ritmo, e continueremo a fare così, perché il suo tiro è molto importante per noi.

Segnando 4 punti in 4 minuti e mezzo è molto difficile vincere, anche in Lega A, come la spieghi questa difficoltà?

Non abbiamo avuto la possibilità di allenarci al completo e quindi di migliorare la nostra chimica di squadra.

Speriamo in questa settimana di migliorare l’intensità degli allenamenti, soprattutto nell’esecuzione di giochi in attacco, cercando di arrivare pronti per la partita di domenica a Cremona.

Commenta
(Visited 48 times, 1 visits today)

About The Author