Juve Pontedera: il punto sulle giovanili

PRIMA SCONFITTA PER GLI U16 ECCELLENZA CHE CAPITOLANO IN CASA CONTRO LA SANCAT

Finisce 88-52 in favore dei fiorentini la sfida tra due imbattute alla terza giornata di campionato. Gli ospiti ingranano fin da subito, senza far sconti ad una Juve apparsa troppo arrendevole. 9-20 alla fine del primo quarto, e uno scarto che è aumentato in ogni frazione fino al pesante risultato finale.

Adesso c’è una settimana di tempo per lavorare in palestra sin da domani,per riordinare le idee e farsi trovare pronti al prossimo impegno.

JP: Bondi, Puccioni 17, Castorina 1, Marchesini 3, Lucchesi 2, Ciano, Di Sacco 6, Redini 9, Foschi 14, Mannucci.

All. Toccafondi ass. Miotti

BUONA LA PRIMA PER GLI U15 ECCELLENZA: SYNERGY-JUVE PONTEDERA 35-79

Buon esordio per i campioni regionali in carica della Juve Pontedera che partono col piede giusto in campionato portando a casa i primi due punti della stagione. Partita da subito messa sui binari giusti con i ragazzi di Ormeni che incrementano il divario costantemente con il passare dei minuti fino al 79-35 finale.

Prossimo impegno mercoledì 21 ore 20:00 a Livorno sponda Libertas cercando di recuperare i vari acciaccati.

JP:Ciano 16, Nassi 4, Guerrieri 18, Redini E. 8, Mattolini 5, Di Sacco 8, Belli 2, Redini M. 3, Guidotti 4, Bondi 10

All. Ormeni Ass. Miotti-Ormeni

INIZIANO BENE GLI U14 ELITE: JUVE PONTEDERA – PRATO BASKET 55-52

Ancora di fronte JP e Prato per la prima di campionato U14 Elite. Partenza convinta dei ragazzi di coach Ferazzi che acquisiscono subito un vantaggio intorno ai 10 punti che mantengono nei primi due quarti; al rientro in campo la Juve Pontedera appare più convinta ed al 26° tocca il massimo vantaggio di una gara che sembra essersi incanalata sui giusti binari, +19 sul 39-20. Da questo momento invece Prato ritrova l’ entusiasmo e la carica che sembrava aver perduto e con alcune buone giocate e grazie ad un po’ di superficialità da parte nostra, riescono a rimontare fino al -9 di fine terzo quarto.

Nell’ ultimo periodo Prato continua a macinare gioco ed a recuperare punto su punto quando, nell’ ultimo minuto, con due bombe consecutive, si porta al -2 con pochi secondi da giocare. Finisce con un tiro libero segnato da Guidotti, per il + 3, e con l’ultimo tiro di Prato che non va a canestro, 55-52 il finale. Partita che deve servire da monito ai nostri ragazzi: in un campionato che si preannuncia piuttosto equilibrato come quello di quest’anno, non si deve mai perdere la lucidità nell’arco dei 40 minuti, altrimenti si corre il rischi di vanificare il lavoro fatto in settimana.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author