Juve Pontedera: l'U14 Elite è campione regionale

Sancat Firenze – BpLaj Juve Pontedera 42 – 86

JP: Ciano 26, Carmignani 6, Di Sacco 2, Redini E. 8, Nassi, Vumbaca 4, Guerrieri 5, Tintori 6, Redini M. 15, Puccioni, Mattolini 12, Guidotti 2. All. Gorgeri Ass. Miotti

BpLaj Juve Pontedera – Terranuova Bracciolini 69 – 54

JP: Ciano 22, Carmignani 9, Di Sacco 2, Redini E., Nassi 4, Vumbaca 6, Guerrieri, Tintori 3, Redini M. 18, Puccioni, Guidotti 4. All. Gorgeri Ass. Miotti e Ferazzi

Una doppia vittoria che vale una finale nazionale, già conquistata con due giornate di anticipo, e un titolo regionale di categoria, risultato che mancava nella bacheca JP da tanti anni ed entra di diritto nella storia della società. La partita con Sancat è senza storia fin dalle prime battute, con i nostri ragazzi motivatissimi contro una squadra che non aveva più nulla da chiedere al campionato, con un +44 finale che premia i ragazzi di coach Gorgeri.

La partita con Terranuova è un vero e proprio spareggio per il titolo regionale tra le prime due forze del campionato: la Juve sfodera una prova sontuosa, con un 11 a 0 iniziale che annichilisce gli ospiti, che provano a reagire, ma il vantaggio di 14 punti all’intervallo mette la partita in discesa per i pontederesi. Nella seconda parte i ragazzi di coach Gorgeri gestiscono la gara, con vantaggi rassicuranti e senza mai abbassare il livello di concentrazione fino alla festa finale che vale un titolo storico per i ragazzi e per la società.

Luca Gorgeri, il timoniere di questo viaggio verso le finali nazionali commenta così: “Chiaramente sono contento del risultato ottenuto: ci siamo posti tanti piccoli obiettivi raggiungibili partita dopo partita e li abbiamo centrati fino al titolo regionale. Devo ringraziare la società per la fiducia e tutto lo staff che ha lavorato alla grande per arrivare fin qui. Ora siamo alle finali nazionali e dobbiamo continuare su questa strada; sarà necessario capire il valore delle altre squadre a livello nazionale per porsi anche in quel contesto un obiettivo chiaro e raggiungibile, ma intanto lavoreremo sodo per farci trovare pronti dal 12 al 19 luglio.”

Il responsabile del settore giovanile Massimiliano Ormeni commenta il risultato: “Abbiamo raggiunto un grande risultato, ancora più grande visto che sapevamo dall’inizio della stagione di avere le carte in regola per arrivare primi, ma abbiamo trovato, partita dopo partita, le conferme sul campo. Sono convinto che la scelta di effettuare doppio campionato con la maggior parte di loro abbia ripagato sotto molti punti di vista, alla luce della crescita dei nostri ragazzi in questa seconda fase del campionato. Nel rifare i complimenti a tutti, e rivolgendomi soprattutto ai nostri ragazzi, mi aspetto l’atteggiamento JP che ci deve contraddistinguere nel vedere un risultato raggiunto come un nuovo punto di partenza: la finale di Bormio non è l’obiettivo della stagione ma deve essere un nuovo punto di partenza per puntare ancora più in alto.”

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author