Juvecaserta con le mani legate. Cinciarini non può andar via

La Juvecaserta era in attesa della decisione della Corte Federale d’Appello riguardo la possibilità di permettere il passaggio di Daniele Cinciarini alla Fortitudo Bologna, nonostante la società casertana avesse il mercato bloccato dall’affaire Mordente, che vanta dei pagamenti arretrati riguardo la stagione 2014/15.

Con un Cinciarini sempre più in rotta con l’ambiente (anche se a Brescia è stato tra i migliori), la Juvecaserta ha trovato un accordo con la Fortitudo, accordatasi con il giocatore fino a Giugno 2018. In caso di concretizzazione dell’affare, Caserta avrebbe dovuto tesserare come professionista un giovane italiano, in modo da rispettare il limite minimo di giocatori nostrani in roster.

Purtroppo il parere della Corte Federale d’Appello è stato negativo. Di seguito, il comunicato della Federbasket:

La Corte Federale di Appello della Fip ha dato interpretazione negativa alla richiesta di parere formulata dalla società Juvecaserta sulla la possibilità di far sottoscrivere un contratto da atleta professionista ad un atleta con la qualifica di giovane di serie anche se appartenente alla medesima società.

Commenta
(Visited 262 times, 1 visits today)

About The Author