KLEB BASKET FERRARA si unisce alla raccolta fondi per l’Ospedale Sant’Anna di Cona

Kleb Basket Ferrara intende dare voce, appoggiare e invitare i propri giocatori, staff e tifosi a partecipare alla raccolta fondi destinati all’ospedale Sant’Anna, in via prioritaria all’U.O. di Terapia Intensiva. Questo il link per effettuare le donazioni, che sono libere e offrono la possibilità di essere lasciate anonime o firmate e commentate.

In questo caso, invitiamo tutti a “firmare” la donazione come la “Grande Famiglia Kleb Basket” per dare, in questo momento difficile, l’ennesimo segnale di quanto società e tifosi siano uniti, forti, solidali e come sia il gioco di squadra, non il singolo, a fare sempre la differenza.

 

ttps://www.gofundme.com/f/covid19-donazione-a-sostegno-dell039ospedale-di-cona?sharetype=teams&member=3849696&utm_medium=copy_link&utm_source=customer&utm_campaign=p_na+share-sheet&rcid=5a2d90598fcd4a7fb8afd8eb5f60ef29

Riportiamo di seguito il testo originale, inviatoci dagli organizzatori della raccolta, dando loro il giusto merito per l’iniziativa.

“Siamo Erika Savaglio, Annadriana Cariani, Alessandro Giustacchini (titolare di Arti Urbane, Ferrara) e Angelo Romano.

Ci siamo uniti insieme come privati cittadini perché desiderosi di creare una raccolta fondi per il nostro Ospedale, in modo da poter sostenere parte delle spese che ci saranno da affrontare per la gestione dell’emergenza COVID-19.

Erika la più veloce ha battezzato la raccolta, Annadriana e Alessandro si sono messi subito in supporto, Angelo ha convogliato la sua raccolta all’interno unendo le forze al Team.

Arti Urbane ha deciso di sostenere attivamente la raccolta fondi e di utilizzare la propria visibilità sui social per coinvolgere i propri amici, partner e collaboratori e dare ampio risalto a questa iniziativa.

Tutti noi abbiamo come unico obiettivo quello di fare del bene per la città di Ferrara ed i suoi cittadini, sostenendo l’Azienda Ospedaliera in questo momento di difficoltà connesso all’emergenza COVID-19.

L’Ospedale Sant’Anna di Cona è il punto di riferimento della nostra provincia e si sta attrezzando per far fronte a questo particolare momento difficile, giocando d’anticipo, disponendo il nuovo piano di gestione dell’emergenza COVID-19 già dal 4 marzo.

Abbiamo preso contatti con la segreteria della Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera che ha accolto positivamente la nostra proposta, l’ha protocollata e siamo in attesa di una approvazione formale.

I fondi che verranno raccolti verranno destinati in via prioritaria all’U.O. di Terapia Intensiva dell’Azienda Ospedaliera di Ferrara, secondo le direttive che verranno indicate dall’A.O. stessa e sulla base delle indicazioni che ci verranno fornite per sapere quali esigenze risultano prioritarie.

Le donazioni verranno messe a disposizione dalla Direzione, in modo tale da renderle fruibili senza procedure complicate o passaggi intermedi, così come permesso dalla piattaforma GoFundMe. Il piano di prelievo verrà concordato con la Direzione dell’Azienda Ospedaliera.

L’appello è rivolto ai cittadini, imprese, associazioni e all’intera comunità ferrarese e fa leva sul sentimento della solidarietà: attraverso lo sforzo congiunto di tutti si possono mettere in campo azioni straordinarie in grado di accelerare il superamento di questo momento di crisi.

Ringraziamo ovviamente tutti coloro che hanno già effettuato una donazione, coloro che hanno condiviso la nostra iniziativa e tutti coloro che decideranno di aiutarci per raggiungere questo importante obiettivo.

 

INSIEME PER FERRARA possiamo fare tanto bene!

 

Basta poco per ciascuno, insieme faremo tanto!

Di cuore

 

Erika, Annadriana, Alessandro, Angelo”.

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.