Kobe Bryant - Parla lo sceriffo: "9 persone nell'elicottero, non si può dire di chi si tratta senza il processo di identificazione"

Dopo le ore 23 (ora italiana) lo sceriffo di Calabasas, nella contea di Los Angeles, ha pronunciato il duro comunicato che tutti aspettavamo ma che mai avremmo voluto sentire.

Nella conferenza stampa allestita non lontano dal luogo del tragico incidente la polizia californiana ha fatto sapere che “poco prima delle 21.47 vi è stata una chiamata di un possibile incidente di elicottero con del fuoco a Calabasas nella contea di Los Angeles. All’arrivo abbiamo subito trovato l’incidente e inviato 56 uomini con 15 mezzi tra paramedici, squadre si soccorso e apparecchi aerei. Appena arrivati abbiamo avuto indicazione di presenza di detriti e un incendio. I pompieri hanno estinto le fiamme che venivano dall’elicottero ma il magnesio rendeva difficile la gestione dell’incendio stesso. Anche un elicottero ha raggiunto l’area e ha cercato sopravvissuti ma sono stati tutti trovati morti. L’area è stata circondata.”

E’ poi intervenuto lo sceriffo il quale ha comunicato: “Abbiamo stabilito un area circondata e bloccato il traffico ma la questione e le indagini sono demandata alla polizia nazionale. C’erano 9 persone a bordo dell’elicottero: il pilota più otto persone. Non si può dire chi c’era perchè sarebbe molto irrispettoso senza un’identificazione. E’ un processo molto difficile per le famiglie e speriamo di aiutarle il più possibile.”

Commenta
(Visited 22920 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.