Kolbe Torino - Vimark Cuneo 80-70

KOLBE TORINO    80

VIMARK CUNEO  70

(22-14, 36-33, 50-51)

Prosegue il momento nero dalla Vimark che a Torino inanella la sesta sconfitta stagionale trovandosi così ancora relegata nelle zone basse della classifica.

Una partita remake di quelle precedenti, dove purtroppo si devono nuovamente evidenziare poca continuità ed intensità, oltre naturalmente ad una bassa percentuale al tiro e numerose palle perse.

“Purtroppo quando ci attendono gare delicate, come quella di stasera, inevitabilmente vengono fuori i nostri limiti – così dichiara laconicamente, al termine del match, il vice allenatore, Marco Tempesta. Non riusciamo a mantenere alta l’intensità e la concentrazione per tutto l’arco dei quaranta minuti e alla resa dei conti queste mancanze le paghiamo caramente. Dobbiamo rimboccarci le maniche e risollevarci da questa difficile situazione e solo con la forza del gruppo possiamo superarla. C’è il rammarico di essere stati in partita sino all’inizio dell’ultimo periodo, poi siamo incappati nel nostro solito momento di black out ed il Kolbe giustamente ci ha puniti. Domenica ci attende la trasferta di Pino Torinese, un altro match non facile, visto anche il nostro particolare momento, ma deve assolutamente essere il punto di partenza per risalire la classifica”.

Una serata decisamente “no” per la formazione di Mauro Sandrone che dopo essere stata in corsa sino a dieci minuti dalla fine, alla resa dei conti crolla inesorabilmente sotto i colpi della formazione torinese. 

Una situazione non facile da gestire, in quanto trattasi non tanto di un aspetto tecnico-tattico da rivedere, ma prettamente mentale che purtroppo dall’inizio della stagione non è stato ancora superato.

Ora più che mai è necessario fare quadrato per ritrovare un po’ di tranquillità e di quello smalto andato perduto in questo primo scorcio di stagione.

Veniamo alla partita: partenza sprint del Kolbe che incanala il match sui binari dell’intensità, la Vimark con Comino recuperato dopo due settimane di stop stenta parecchio ed è subito costretta ad inseguire (14-22).

Nel secondo quarto inizialmente Cuneo riprende il contatto con il parquet, poi subisce il ritorno dei padroni di casa che volano a + 12, mettendo nuovamente in crisi la difesa biancoazzurra. Sandrone chiama a raccolta i ragazzi che con un forcing finale piazzano un break di 10-0, fondamentale per riaprire la partita e così si va al riposo con i cuneesi sotto solo di tre lunghezze (33-36).

Nell’intervallo l’allenatore cuneese catechizza ancora la squadra: “intensità e continuità non devono venire meno” e così alla ripresa del gioco la Vimark mette in atto le parole di Sandrone ribaltando a proprio favore il risultato. Il + 4 raggiunto a metà del quarto, viene ridotto a + 1 a fil di sirena dai torinesi strigliati a dovere da coach Casaccia (51-50).

Ancora fatale l’ultima frazione di gioco, il Kolbe prende nuovamente l’iniziativa e come nel primo quarto incomincia a prendere le distanze. Massucco e compagni non trovano più la forza per reagire e dal passivo di – 5 si giunge al – 10 finale (70-80).

Domenica trasferta delicata a Pino Torinese contro il Torino Teen Basket fermato dall’Arona Basket (48-63) e a quota sei punti in classifica.

Kolbe Torino: Russano 24, Murgia 2, Caratozzolo 7, Riviezzo 2, Dosio 9, Giraudi 10, Alberti 5, Ciccomascolo 13, Iovino 3, Zitarosa 3, Liso 2, Tarenzi. Allenatore: Casaccia

Vimark Cuneo: Massucco 5, Grosso 19, Dedaj 10, Rocchia T. 8, Comino 12, Lukumiye 4, Benzo 7, Maccario 5, De Simone, Paoletto n.e., Kobanka n.e. Allenatore: Sandrone

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author