Kontatto Bologna, coach Boniciolli: Sarà una partita di importante impatto fisico e tecnico. Ma sarà pur sempre una partita di pallacanestro''

”In questa società ci sono delle persone che da anni stanno lavorando ed investendo energie e risorse per riportare la Fortitudo ad alto livello. C’è un gruppo di giocatori che fatica quotidianamente per questo obiettivo. E il 99,9% di tifosi che investe tempo e denaro per sostenerci anche in trasferta. Poi ci sono degli ‘eroi’ che, a partita finita, alle spalle, non pensano a festeggiare ma a cercare i giocatori di Trieste che hanno semplicemente fatto il loro mestiere come lo fanno i nostri. Gli avversari sono sacri, e non possono essere toccati, come noi non possiamo essere toccati a Trieste. È l’irrespirabile clima dell’Italia, e si capisce perché certi allenatori se ne siano andati: non siamo civili contro incivili, ma triestini contro bolognesi o viceversa, detentori della civiltà contro i barbari. Allucinante… A livello tecnico, spero che il ricordo dell’approccio che abbiamo avuto lo scorso anno in gara 5 di finale contro Brescia potrà servire da insegnamento per la partita di domani (giovedì, ndr). Non penso ci sia più nulla da inventare ma qualche aggiustamento lo farò io così come lo farà il mio collega Dalmasson. Sarà una partita di importante impatto fisico e tecnico. Ma sarà pur sempre una partita di pallacanestro”.

Fonte: sito ufficiale LNP

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author