La BCC Agropoli vince a Casale ed ottiene la matematica qualificazione ai play-off

Novipiù Casale Monferrato  – BCC Agropoli: 80-82

Parziali: 1Q 20-23; 2Q 16-19; 3Q 24-26; 4Q 20-14.

Novipiù Casale Monferrato:  Bray 16, Tomassini 10, Natali 20, Martinoni 14, Fall 2, De Nicolao, Blizzard 14, Vangelov, Ruiu, Johnson 4, Valentini. Coach: Ramondino.

BCC Agropoli: Santolamazza 13, De Paoli, Trasolini 28, Di Prampero 20, Roderick 17, Bolpin 2, Spizzichini 2, Guaccio, Bovo, Romeo. Coach: Paternoster.

Arbitri: Masi, D’Amato, Martellosio.

 

Una super BCC Agropoli, nonostante le assenze importanti di Tavernari e Carenza, espugna il PalaFerraris di Casale Monferrato e stacca ufficialmente il pass per i play-off. La squadra cilentana, allenata da Paternoster, l’ha spuntata nel finale, fissando il punteggio sul 80-82 (Parziali: 1Q 20-23; 2Q 16-19; 3Q 24-26; 4Q 20-14). Vittoria meritata per i delfini che anche nei momenti più critici della gara hanno mostrato il piglio della grande squadra ed ottenuto due punti preziosi. Ad aprire le danze ci pensano Roderick e Natali dai  6,75. Una bomba di Santolamazza, tra i migliori in campo, consente ad Agropoli di firmare il primo minibreak (9-14). Casale resta però in scia ed è ancora Santolamazza con un tiro da tre a dare ad Agropoli un vantaggio di +6 (15-21). Vantaggio che si assottiglia fino al 20-23 che segna la fine del primo quarto. I cilentani mantengono l’inerzia positiva della gara anche nel secondo periodo. La premiata ditta Trasolini-Roderick confeziona il +7 (24-31). Anche quando viene raggiunta (31-31), l’Agropoli mantiene la calma e si porta nuovamente con il naso in avanti  grazie ad una tripla di Santolamazza, seguita da un’altra bomba, firmata da  Di Prampero (6-8 da tre), autore di una prestazione maiuscola.  Le due squadre vanno così al riposo sul 36-42. All’inizio del terzo periodo, Casale riesce a ricucire lo strappo. Ma uno straordinario Di Prampero  nei tiri da tre consente nuovamente ad Agropoli di allungare fino al 60-67 con cui si chiude il terzo periodo.  L’ultimo quarto è da brividi con i delfini che a sette minuti dalla fine si trovano sul +10 (62-72), salvo poi rischiare nei secondi finali di essere recuperati.  La tripla di Trasolini (4-6 da tre), per il 62-72, sembrava aver spianato la strada.  I padroni di casa, invece, non hanno mollato, tanto da portarsi anche avanti con Blizzard (73-72). Da quel momento in poi si gioca punto a punto. A pochi secondi dalla fine le due squadra si trovano in perfetta parità (80-80) ed è una penetrazione con canestro di Di Prampero a chiudere i giochi e fissare il punteggio finale sull’80-82.

 

Dichiarazioni:

Antonio Paternoster (coach) – “È stata una grande vittoria, fortemente voluta, che ci consente di ottenere la matematica qualificazione per i play-off. Non era facile affrontare questa gara, se consideriamo anche le assenze importanti di Tavernari e Carenza. Devo fare, quindi, un plauso ulteriore ai miei ragazzi che sono stati eccezionali, dando il massimo dal primo all’ultimo secondo.  Abbiamo giocato spesso con quattro piccoli, una scelta dettata proprio dalle assenze, che ha prodotto però buoni risultati. Abbiamo provato a non snaturarci, ovvero venire qui e cercare di imporre come facciamo sempre il nostro ritmo alla gara. Ci siamo riusciti molto bene, sfruttando anche una grande serata nei tiri da tre. Se avessimo avuto percentuali migliori nei tiri liberi, probabilmente avremmo evitato il finale al cardiopalma, ma nel basket come nella vita ci vuole bravura e fortuna.  Questa vittoria conferma la bontà del nostro campionato e consolida il nostro piazzamento nelle zone alte della classifica. Ora ci godiamo questa vittoria e poi pensiamo alle prossime due gare che ci possono consentire di ottenere un piazzamento ancora migliore in ottica play-off”.

 

Antonio Vuolo

Ufficio Stampa Basket Agropoli

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author