La befana si porta via il vero Fassi!

Si apre con una prestazione sottotono il 2016 targato Fassi Edelweiss Albino, le ragazze di coach Pasqua escono sconfitte dal parquet amico di Torre Boldone per mano di una rediviva Basket Carugate che, guidata dal trio Frantini-Stabile-Zanon, sorprende le nostre per spirito ed energia!

Fa bottino pieno la Befana al PalaTorre, oltre che le festività come da rito popolare, spazza via inspiegabilmente anche lo spirito delle nostre beniamine biancorosse che escono dal match dopo 20 minuti giocati a discreto livello.

Festeggia a più non posso Carugate, spinta da un pubblico davvero condizionante, facendo sua una gara a dir poco fondamentale in ottica classifica ma soprattutto ritrovando morale con la seconda vittoria consecutiva della gestione Gavazzi-Ganguzza.

Alla palla a due il Fassi Edelweiss Albino resta spiazzato dalla verve di Stabile e compagne che in un amen produce 8 punti su tre banali turnovers delle albinesi costringendo coach Pasqua all’immediato timeout. Sale in cattedra, gasata dallo starting five, Giulia Vincenzi con 3 canestri dentro il pitturato di cui un giro e tiro di estremo coefficiente di difficoltà, dopo poco la imita una Chiara Lussana un po’ frettolosa che insieme alla tripla di Elisa Silva fissa il punteggio sul 15-14 al 10°.

Il Castel prova la carta della press full court con rientro in zona 2-3 e per gran parte dei restanti 30 minuti pescherà un jolly davvero importante! La palla persa al primo attacco non demoralizza le Stelle Alpine che anzi rispondono creando tre bellissime azioni con tripla finale grazie alla mano on fire di Marulli e Celeri, purtroppo nella metà campo difensiva le sbavature continue a rimbalzo difensivo rendono quasi tutto il buon lavoro vano regalando alle ospiti quei secondi e terzi possessi decisivi per gran parte dei primi due quarti. Una prima svolta potrebbe realizzarsi a 3’ dalla sirena dell’intervallo lungo quando l’ex di turno Scarsi commette il 3° fallo personale costringendo lo staff tecnico biancoblu a richiamarla in panchina dopo l’ottimo impatto d’inizio match, il Fassi erge il fortino difensivo con Silva a “murare” letteralmente Colli ma si affida nell’altra metà campo alle sole soluzioni dall’arco dei 6,75 senza riuscire a sfruttare l’ottimo momento: 26-29 esterno con Beretta outsider di lusso!

Si rientra dagli spogliatoi con la sensazione che basti veramente poco per indirizzare verso il proprio porto la “nave” vittoria, ahinoi chi ci crederà di più e forse lo vorrà di più da quel momento in poi sarà il super terzetto Frantini-Zanon-Stabile… la prima in particolar modo gioca una terza frazione di furore cestistico assoluto caricandosi la squadra sulle spalle, in maglia Fassi prova a replicare Silva ma a parte una tripla e una manciata di rimbalzi è tutto il contorno ad essere fuorigiri! La contesa resta accesa soltanto per un paio di fiammate prima di Fumagalli, tripla e assist, successivamente di Simona Devicenzi che realizza il primo canestro da 2 punti dell’Edelweiss dopo 15 minuti di sole triple… Pregevole il botta e risposta di fine terzo quarto tra due tiratrici mortifere come Frantini e Laura Fumabomber ma a fissare il 41-47 del 30° è un jumper di Zanon dai 5 mt.

E’ purtroppo il preludio a quel che tutta la curva biancorossa, anche oggigremita come non mai, non si sarebbe mai augurato per festeggiare al palasport l’Epifania: Carugate torna a zona 2-3 guidata dalla regia sagace di Stabile, la play classe 1980 risponde agli ultimi due sussulti di Marulli con una tripla “taglia-gambe” e con 6 minuti da giocare il -15 è servito… Il Fassi fatica in ben due occasioni a scoccare il tiro entro i 24” dell’azione, quando Silva e Fumagalli trovano il canestro sono prima Zanon con un “and-one” e poi Colli con una bomba a rovinare definitivamente l’ultimo giorno di vacanza del popolo seriano: finale 51-60!

Quello spirito e quell’energia che ci avevano permesso di arrivare prima di Natale a fare il quasi colpaccio a Crema non l’abbiamo messo in campo come squadra, soltanto alcuni sprazzi individuali ci hanno tenute in gioco fino a quando le percentuali al tiro hanno sorriso alle ospiti e condannato il Fassi ad una sconfitta meritata.

Come successo in altre occasioni non c’è tempo per inutili processi o critiche, tra tre giorni comincia il girone di ritorno e nella nostra tana arriva l’altra penultima della classe Castelnuovo Scrivia! Superfluo aggiungere che la posta in palio sarà di un’importanza capitale…

Divisione Nazionale A2
13^ giornata – Girone A

Fassi Albino – Basket Carugate
51-60
(15-14, 11-15, 15-18, 10-13)

Edelweiss: Celeri 3, Birolini M., Locatelli, Vincenzi 6, Fumagalli 8, Silva 12, Panseri, Devicenzi 8, Lussana 2, Marulli 10, Carrara 2, Bedalov ne
All. Pasqua M.

Castel: Beretta 12, Guarneri 2, Stabile 7, Zanetti, Colli 7, Frantini 17, Volpi ne, Zuin, Di Maio ne, Scarsi 4, Zanon 11
All. Gavazzi P.

Arbitri: Barbagallo e Bettini

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author