La Benacquista tinge di nerazzurro il derby con Ferentino

Una squadra che è scesa in campo per giocare con il cuore, la grinta, la voglia di vincere: così si è presentata la Benacquista Assicurazioni Latina Basket davanti ai 1500 sostenitori presenti al PalaBianchini in questo sabato sera di dicembre. Una squadra che haconquistato il derby con la Fmc Ferentino superando la formazione amaranto con il risultato finale di 71-63. Una vittoria del gruppo che solleva il morale dopo le precedenti prestazioni, che avevano lasciato l’amaro in bocca. Una partita avvincente che i tifosi presenti sugli spalti del PalaBianchini hanno potuto vivere intensamente e condividere con i giocatori in campo, che hanno chiesto e ottenuto il sostegno dei 1500 presenti sulle tribune. Tutti gli atleti hanno messo in campo “quel qualcosa in più”, che nei momenti di difficoltà fa la differenza e quattro di loro hanno anche archiviato il derby con punteggi in doppia cifra: capitan Tavernelli è stato determinante e trascinatore (17 punti, 5 assist, 4 rimbalzi difensivi) Ihedioha, miglior marcatore del match, ha realizzato canestri importanti e recuperato palloni preziosi (21 punti, 6 rimbalzi) Mei ha fornito assist precisi ai compagni e centrato la retina in alcuni momenti topici della gara (12 punti, 4 assist, 3 rimbalzi difensivi) Pastore, tirando con il 50% dalla lunga distanza, ha realizzato canestri fondamentali in particolari frangenti della partita (11 punti personali).

Parla coach Franco Gramenzi –  Al termine del derby con la Fmc Ferentino coach Gramenzi, soddisfatto del risultato, ha dichiarato: «Complimenti ai ragazzi per la buonissima prestazione, soprattutto difensiva. Anche se abbiamo concesso tante seconde occasioni, siamo riusciti a far tirare le seconde occasioni a chi volevamo. Dopo le tre sconfitte subite, è stato importante vincerequesta partita, che ci consente di essere ancora in pari tra vittorie e insuccessi. Sono contento per come hanno giocato i ragazzi, perché anche se abbiamo degli infortunati, nel corso della settimana siamo riusciti ad allenarci bene, grazie anche alla presenza di Järveläinen che sopperisce all’assenza di Uglietti. Dobbiamo sicuramente lavorare sulla nostra personalità in occasione delle partite in trasferta, ma le nostre prospettive non cambiano, rispetto a quelle che erano a inizio stagione, per questo continuiamo a guardare avanti non dimenticando che stiamo affrontando uncampionato difficile ed equilibrato. Puntiamo, ovviamente, a recuperare tutti i giocatori per poter arrivare in fondo nella migliore condizione possibile».

I tabellini – BENACQUISTA LATINA vs FMC FERENTINO 73-61 (16-11, 36-31, 50-45, 73-61)

BENACQUISTA LATINA:  , Guerra n.e., Veccia 3, Tavernelli 17, Tagliabue 2, Ihedioha 21, Mei 12, Pastore 11, Stanback 2, Di Ianni n.e., Mosley 5. Allenatore Gramenzi.

FMC FERENTINO: Bulleri 10, Galuppi n.e., Gigli 15, Raspino 6, Datuowei n.e., Imbrò 11, Carnovali 2, Benvenuti, Bowers 7, Raymond 10. Allenatore Fucà.

Percentuali: Latina tiri da 2:  52% (13/25) tiri da 3: 40,6% (13/32) tiri liberi: 80% (8/10); Ferentino tiri da 2: 40% (13/32) tiri da 3: 32,3% (10/31) tiri liberi: 62,5% (5/8)

Spettatori: 1500

Arbitri: Materdomini Roberto di Grottaglie (TA), Di Toro Claudio di Perugia, Mottola Christian di Taranto.

La partita –  Il match si apre con i due liberi messi a segno da Raymond per gli amaranto, risponde Ihedioha sul fronte opposto (2-2 al 1^). S’invertono gli addendi, ma il risultato non cambia: Ferentino realizza su azione, Tavernelli replica dalla lunetta (4-4 al 2’). Gli ospiti provano a premere sull’acceleratore, complici alcuni conclusioni sfortunate dei nerazzurri (4-9 al 3’) poi la tripla di Mei accorcia le distanze (7-9 al 4’). La Fmc prova nuovamente ad allungare (8-11 al 6’) ma è ancora una tripla, questa volta di Ihedioha, a ristabilire la parità (11-11 al 7’) e subito dopo a firmare il primo sorpasso nerazzurro con due liberi (13-11 all’8’). Veccia centra la retina dalla lunga distanzae fissa il tabellone sul 16-11 con cui si conclude il primo periodo.

In avvio di seconda frazione gli amaranto provano a ridurre il divario, ma la reazione pontinacon Mosley ristabilisce il +5 (18-13 all’11). La Fmc non demorde e con un parziale di 7-0 recupera e sorpassa (18-20 al 14’). Coach Gramenzi chiama time-out e al rientro sul parquet è il latinense Pastore a realizzare la tripla del nuovo vantaggio dei padroni di casa (21-20). Bulleri sul fronte opposto replica con un canestro da sotto, ma Latina risponde ancora dai 6.75 con Tavernelli e Pastore (27-22 al 15’). Aumenta l’intensità, anche Ferentino centra la retina dall’arco (27-25) ma la Benacquista è determinata a non mollare e allunga il divario sul 32-25 al 16’ grazie ai canestri di Mei e Tagliabue. Time-out per la formazione ospite. Al rientro sul parquet Gigli e Imbrò mettono a segno le due triple che portano gli amaranto sul -1 (32-31 al 18’). Nicola Mei realizza i due canestri successivi, che consentono alla Benacquista di andare negli spogliatoi sul punteggio di 36-31 in proprio favore.

Al rientro dal riposo lungo è ancora Latina a centrare la retina con 5 punti consecutivi di capitan Tavernelli e a portarsi sulla doppia cifra di vantaggio (41-31 al 22’). Azioni rapide, ritmo elevatoe al 24’ il tabellone segna 47-36 in favore dei padroni di casa. Time-out per la Fmc, che si scuote e recupera parte del divario (49-42 al 26’). Dopo due minuti senza realizzazioni, è Bulleri a sbloccare il punteggio (49-44 al 28’). Il quarto, meno brillante dei precedenti dal punto di vista realizzativo, termina con Latina avanti di 5 lunghezze: 50-45.

L’ultima quarto vede il primo canestro dopo 3 minuti di gioco per mano di Ihedioha (52-45 al 33’) al quale risponde la Fmc con la tripla del -4 (52-48). Ancora un canestro di Ihedioha e una tripla di Ferentino (54-51) poi è Pastore a realizzare dalla lunga distanza per il +6 nerazzurro (57-51 al 35’). Su assist di Mei, è ancora Ihedioha a realizzare la tripla del 60-51, ma è immediata la risposta di Raspino per gli ospiti (60-54 al 36’). Ihedioha è, in questa fase, il grande trascinatore della Benacquista: realizza canestri, recupera palloni importanti e al 37’ Latina conduce di 11 punti(65-54). Tavernelli, chirurgico dalla lunetta, al 38’ porta i suoi sul 67-54.  Quando manca 1 minuto alla sirena il punteggio è sul 70-56, grazie alla terza tripla del periodo di Ihedioha. Sono utili solo per le statistiche gli ultimi canestri della gara, che si conclude sul 73-61 per la Benacquista, che si aggiudica il derby.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author