La Bergamo Basket si presenta alla stampa, il Presidente Lentsch: "Bergamo merita la A e lo dimostrerà"

Nella Sala Consiliare del Comune di Bergamo si è tenuta martedì 26 settembre 2017 la presentazione ufficiale della formazione di Bergamo che parteciperà al campionato di Serie A2 Old Wild West stagione 2017-18.

A far gli onori di casa il Sindaco della Città Giorgio Gori: <<Il ritorno in Serie A2 è un fatto importante per la città, soprattutto perché avvenuto dopo soli quattro anni dalla nascita della società, qualcosa di straordinario. Avere una squadra in Serie A è un sogno che torna a concretizzarsi; il mio augurio è che possiate fare come lo scorso anno, ovvero arrivare fino in fondo.>>

Il Presidente Massimo Lentsch si è detto <<Molto emozionato per il tanto impegno profuso in questi anni premiato con il passaggio in A2. Voglio ringraziare anche tutte le persone che nelle stagioni ci hanno permesso di arrivare fin qui. L’obiettivo quest’anno è quello di puntare sempre al massimo e di dimostrare a tutti di non essere una semplice meteora. Bergamo merita questa categoria e lo dimostrerà.>>

A corredo di questo intervento, il Presidente Lentsch ha svelato il nome della squadra che prenderà parte al campionato di serie A2: si chiamerà Bergamo, senza title sponsor, in quello che vuole essere un vero e proprio omaggio alla città.

Dopo di lui l’Assessore allo Sport e Scuola Loredana Poli: <<Sottolineo alcuni importanti aspetti che segnano la collaborazione concreta tra il Comune di Bergamo e la società per permettere di utilizzare il Palazzetto dello Sport grazie ad alcuni lavori necessari per poter affrontare questo campionato. L’interesse è anche posto sulle interazioni che la squadra potrà avere con la città ad esempio il movimento giovanile. Da parte del Comune c’è estrema apertura, ed essere qui oggi è un segno molto chiaro.>>

Ospite d’onore il Presidente della Lega Nazionale Pallacanestro Pietro Basciano: <<Bergamo merita di essere in Serie A2 perché ha investito molto nello sport, ponendo l’attenzione sotto molteplici punti di vista. Faccio il mio benvenuto a Bergamo e credo che non sarà solo un semplice passaggio in questa categoria.>>

Il General Manager Ferencz Bartocci ha ringraziato << innanzitutto la società per avermi chiamato questa estate per vivere insieme questo sogno, questa realtà. La Serie A2 non si improvvisa ed in tal senso voglio complimentarmi con il Direttore Sportivo Stefano di Prampero per l’allestimento della squadra. Dobbiamo pensare che questa società si trasformi in una vera e propria azienda, vogliamo essere una società modello e stiamo lavorando per questo. Attendiamo già dalla prima partita con Mantova tutti i nostri tifosi per riempire le tribune del Palazzetto.>>

Spazio anche al main sponsor Azimut: <<Azimut Capital Management, società del Gruppo Azimut – la più grande realtà finanziaria indipendente nel mercato italiano – ha confermato il suo sostegno alla squadra del Bergamo Basket 2014, che accompagnerà in qualità di Main Sponsor per tutta la stagione 2017/2018. Ai giocatori ed alla Società, che sta portando avanti la costruzione di un progetto a lungo termine grazie anche alla valorizzazione di giovani talenti, Azimut Capital Management augura una stagione ricca di successi.>>

In chiusura hanno preso la parola l’allenatore di Bergamo, Cesare Ciocca e il capitano Michele Ferri: <<C’è grande emozione per me, da bergamasco, esordire in Serie A2 – dice Ciocca – grande determinazione e responsabilità nel guidare Bergamo in questo campionato sedici anni dopo l’ultima apparizione.>> Ferri: <<È un grande onore essere stato nominato capitano della squadra, un piacere svolgere questo ruolo. Spero di essere d’esempio per i miei compagni. Ci aspetta un campionato tosto, dobbiamo lavorare a testa bassa. Abbiamo tutti i mezzi per fare bene e migliorarci, non dobbiamo accontentarci.>>

Dopo la presentazione del roster, è stata consegnata al Primo cittadino la canotta numero 10, nominato “capitano onorario” di Bergamo.

 

 

 

fonte: ufficio stampa BB14

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author