La Blukart cede solo nell'ultimo quarto e Piombino la spunta

Golfo Piombino – Blukart Etrusca San Miniato 79 – 59

Piombino: Persico 3, Pedroni 5, Iardella 10, Guerrieri 2, Franceschini 2, Bianchi 6, Gigena 7, Genovese 15, Mari, Venucci 29. All. Padovano Ass. Del Re e Iacopini

Etrusca: Stefanelli 21, Zita 5, Bruno 6, Parrini, Bertolini 9, Gayè 2, Rinaldi 6, Pagni 6, Di Noia 2, Capozio 2. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Parziali: 27 – 13, 39-31, 53 -50, 79 – 59

Arbitri: Fiore e Rodia di Avellino

La Blukart si arrende solo nell’ultima frazione contro l’esperta e concreta Piombino, alla fine di una gara in equilibrio. Partono fortissimo i padroni di casa, che nel primo quarto segnano a ripetizione con Genovese e Venucci, top scorer a fine gara con ben 29 punti; la squadra di coach Barsotti ci mette un pò a carburare e soprattutto non riesce a trovare percentuali accettabili nel tiro da fuori (il gap a fine gara sarà segnato dalla maggiore precisione dei livornesi con un 9 su 26 dall’arco rispetto al 5 su 29 di Stefanelli e compagni), ma nel secondo quarto la difesa pisana è più precisa e si riporta a meno 8 all’intervallo. Nel terzo quarto arriva la riscossa della Blukart: le medie si sbloccano e Stefanelli e Rinaldi trovano la retina dai 6 e 75. Piombino è tramortita e Bertolini trova dall’angolo il canestro del sorpasso sul 49 a 50. I locali riescono a riportarsi avanti entro la fine del terzo quarto di tre lunghezze, ma nell’ultimo tempino cambiano marcia, con Venucci che segna in tutti i modi e l’attacco dei ragazzi della Rocca che si blocca, con grandi problemi di falli e qualche acciacco fisico di troppo. La spunta Piombino con un risultato forse troppo pesante per il gioco espresso dalla Blukart, che paga le basse percentuali al tiro nei momenti salienti della gara. “Abbiamo fatto tre quarti di altissimo livello, nonostante pessime percentuali al tiro” commenta coach Barsotti a fine gara “Nell’ultimo periodo abbiamo pagato l’uscita di Bertolini per infortunio e un inevitabile calo di energie, che ci ha tolto il ritmo partita. Devo fare i complimenti ai nostri avversari che hanno interpretato al meglio la gara. Nonostante il periodo difficile, con tanti giocatori in condizioni precarie, abbiamo giocato alla pari con una delle migliori compagini del campionato e questo ci deve dare grande fiducia in vista della prossima difficile sfida interna con Monsummano.”.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author