La Blukart non ingrana e Oleggio si prende i due punti

Mamy Oleggio – Blukart Etrusca San Miniato 77 – 71

Mamy: Resca 11, Remonti, Gallinari 2, Ferrari 16, Coviello 18, Lenti, Crusca 5, Paesano 16, Sacco 9, Okeke ne. All. Vescovi Ass. Di Cerbo e Dongiovanni

Etrusca: Stefanelli 18, Zita 11, Baldi ne, Bruno 4, Bertolini 14, Gaye11, Rinaldi 5, Pagni 6, Di Noia 2, Capozio. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Arbitri: Pilati e Liberali di Torino

Parziali 23 – 15, 40 – 37, 55 -57, 77 -71

Una brutta gara per la Blukart contro Oleggio, che vince con merito la seconda partita stagionale, alla fine di una gara sempre in equilibrio. I ragazzi di coach Barsotti pagano un inizio di gara molle, concedendo ben 23 punti nei primi dieci minuti di gioco, con Ferrari e Coviello mattatori in fase offensiva. Dal meno 8 della prima frazione di gioco l’Etrusca prova a scuotersi ad inizio secondo quarto, quando Zita, Bertolini e Pagni trovano punti importanti per ricucire lo svantaggio fino ad un possesso; la difesa pisana è più attenta ma discontinua, e Oleggio può nuovamente allungare: solo i canestri di Rinaldi e Stefanelli (top scorer per la Blukart con 18 punti) fissano il 40 a 37 per i locali all’intervallo. Nel secondo tempo la gara corre sull’equilibrio, ma tutte le volte che i ragazzi della rocca provano a mettere la testa avanti, arriva l’errore banale difensivo o la giocata di Ferrari e Resca a punirli. A dieci minuti dalla fine l’inerzia sembra cambiare, con il vantaggio sul 55 a 57 firmato Zita; Oleggio continua però a macinare il suo gioco e, soprattutto, a trovare buone soluzioni per punire le disattenzioni della squadra ospite. Gli ultimi minuti si giocano sempre ad un possesso di distanza: Ferrari non fallisce i palloni decisivi, mentre il tiro del possibile pareggio a 40 secondi dalla fine di Bertolini si infrange sul ferro. Oleggio scappa nel punteggio sul fallo sistematico sanminiatese in un finale convulso, e può festeggiare giustamente per la prima vittoria interna della stagione. “Dalla partita di oggi dobbiamo imparare che per vincere fuori casa serve più attenzione e maturità. ” il commento nel post match di coach Federico Barsotti “Il nostro merito è che, nonostante gli errori banali, siamo arrivati ad un possesso dalla vittoria; il demerito è che abbiamo commesso troppe ingenuità, che in questa categoria si pagano con la sconfitta, soprattutto fuori casa.”

Prossimo match per la Blukart domenica 15 novembre al Fontevivo contro Cento.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author